MotoGP Indy, Valentino Rossi: “Faccio fatica, manca feeling con la moto”

Valentino Rossi Yamaha rider
Valentino Rossi (Getty Images)

Prima giornata di prove libere assolutamente da dimenticare per Valentino Rossi a Indianapolis. Il leader della classifica mondiale MotoGP non è riuscito ad andare oltre un 5° posto nella FP1 e ancora peggio è andata nella FP2, dove è arrivato 10° solo nelle fasi finali della sessione mentre stata rischiando seriamente di restare fuori dalla top ten. Il pilota della Yamaha è molto distante dal compagno e rivale nella corsa al titolo Jorge Lorenzo e anche da Marc Marquez, che hanno mostrato di essere i più in forma in questo primo giorni di libere sul tracciato americano. Troppi problemi per il nove volte campione del mondo, il quale non riesce a guidare come vorrebbe la sua M1 e dunque non è veloce quanto serve per essere ai primi posti.

Valentino Rossi non può che mostrare la sua insoddisfazione quando si presenta ai microfoni dei giornalisti al termine delle sessioni odierne: “È stata una giornata difficile, non sono stato veloce né al mattino, né al pomeriggio – riporta Gazzetta.it -. Fatico molto nei cambi di direzione, come se la moto fosse pesante, e poi non ho feeling davanti e anche con la morbida sono molto indietro, ma soprattutto Lorenzo e Marquez sono molto veloci. Ora speriamo di andare meglio sabato e capire cosa fare sulla moto. Forse il problema è che la moto è troppo uguale alla Germania e qui non va bene: non riesco e fermarmi in staccata e fatico anche in curva per il sottosterzo”.

Il centauro di Tavullia esprime senza mezzi termini tutte le problematiche che lo stanno affliggendo a Indianapolis, mostrando non poca preoccupazione in vista dei prossimi turni. Il Dottore non può permettersi di dare una pessima qualifica se vuole sperare in gara di colmare il gap dai rivali. La Yamaha dovrà fare un miracolo con la moto di Valentino Rossi.