MotoGP Indy, Jorge Lorenzo: “Grandi segnali, mi sento forte”

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo è il leader della prima giornata di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti. Sulla pista di Indianapolis il pilota della Yamaha è riuscito a piazzarsi primo sia nella FP1 che nella FP2, anche se con un vantaggio di pochi millesimi su Marc Marquez in sella alla Honda. La notizia ancora più positiva sta nel fatto che contemporaneamente il suo compagno di squadra e avversario nella corsa al titolo Valentino Rossi è in netta difficoltà, essendosi classificato rispettivamente quinto e decimo nelle due sessioni disputate oggi. Nella classifica iridata la distanza tra i due è di soli 13 punti, il maiorchino ha una grande chance di recuperare se il Dottore dovesse confermare anche domani i suoi problemi.

Al termine della giornata Jorge Lorenzo si è detto molto soddisfatto della sua prestazione, pur cercando di mantenere i piedi per terra perché poi a contare di più sono la Qualifica e la gara: “Quando cominci tanto bene e vai forte fin dall’inizio è un grande segnale per il week end – riporta Gazzetta.it -, ma mancano ancora sabato e domenica, quando conta, e dobbiamo ancora avvicinarci al tempo della pole. Noi però, diversamente da altri non abbiamo messo la gomma nuova, e se io e Marquez la montiamo possiamo migliorare anche più di mezzo secondo. La moto funziona bene, io mi sento forte, non c’è spinning con le gomme, anche se non sono quelle con cui abbiamo vinto le quattro gare di fila, e quindi quando ti trovi bene fai forte. Occhio però alla Honda: è migliorata e Marquez va meglio che prima di Assen. Dobbiamo stare attenti e cercare di ottenere il massimo”.

Per quello che si è visto oggi la sensazione è che saranno Jorge Lorenzo e Marc Marquez a giocarsi la vittoria, mentre per il podio ci potrebbe essere una lotta tra le Ducati con Daniel Pedrosa che potrebbe recuperare dato che la Honda a Indianapolis vincono da cinque anni di fila.