MotoGP, Valentino Rossi: “Indianapolis pista Honda, ma spingerò al massimo”

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

Giorno di conferenza stampa per i piloti della MotoGP alla vigilia della corsa che si disputa negli Stati Uniti sullo storico circuito di Indianapoli. Valentino Rossi arriva a a questo appuntamento da leader della classifica mondiale ed è chiamato a non farsi rosicchiare punti dal compagno di squadra e rivale Jorge Lorenzo, che lo segue in classifica con un distacco di soli 13 punti. Un duello tutto Yamaha quindi negli USA? No, perché anche Marc Marquez  con la Honda vorrà giocare un ruolo da protagonista anche se le sue chance iridate sono crollate a causa dei troppi ritiri accumulati nel corso di questo campionato.

 

Le dichiarazioni di Valentino Rossi

Il nove volte campione del mondo ha così esordito in conferenza stampa: “Sarà un gran premio molto difficile e adesso tutte le gare lo saranno – riporta MotoGP.com -. Tutti i piloti sono molto veloci e noi cercheremo di farci trovare pronti. Non è una delle mie piste preferite, ma l’anno scorso ho fatto una buona gara e mi sono divertito molto. Di solito questo è un tracciato che va meglio per le Honda, soprattutto per Marquez, ma anche Pedrosa va forte qui. Marc ha vinto due volte di fila e noi comunque l’anno scorso eravamo soddisfatti di avere due Yamaha sul podio senza essere troppo lontani. Ma questa è un’altra stagione e ogni fine settimana è una nuova storia. Dobbiamo spingere al massimo”.

Valentino Rossi fa subito intendere che Indianapolis non è in cima alle sue piste preferite e che questo circuito è più adatto alle Honda, vincitrici degli ultimi 5 GP corsi qui, ma è determinato a dare il 101% per provare a sfatare questo tabù riportando la Yamaha a vincere qui. Deve tenere a bada Jorge Lorenzo e non c’è modo migliore che vincere per respingere le sue ambizioni iridate. Vedremo se il Dottore ce la farà.