MotoGP, Andrea Iannone: “Farò una buona gara”. Andrea Dovizioso: “Cerco riscatto”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Getty Images)

La Ducati a Indianapolis ci arriva con molto ottimismo, sperando di riuscire ad inserirsi nella lotta tra Yamaha e Honda. L’anno scorso le rosse ottennero solo un 7° e 8° posto con Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, quest’anno l’obiettivo è fare meglio e c’è un Andrea Iannone (ha preso il posto dell’inglese) molto carico in virtù anche del terzo posto che occupa nella classifica mondiale. L’abruzzese negli ultimi GP ha ottenuto il massimo, considerando anche i problemi ad una spalla, mentre il compagno è stato vittima di troppi ritiri che lo hanno fatto crollare nella classifica iridata. Per il forlivese è un’occasione importante per riscattare le ultime delusioni.

 

Le dichiarazioni di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso

Il sito ufficiale della Ducati ha riportato le dichiarazioni dei suoi piloti. Andrea Iannone si dimostra molto fiducioso e ottimista: “Quella di Indianapolis è una pista interessante, dove l’anno scorso sono andato abbastanza bene. Purtroppo però in gara abbiamo avuto qualche problema di troppo, ma la nostra prestazione in generale non era male. Quest’anno credo di poter fare una buona gara con la GP15: io sono sempre positivo e quest’anno ho molti motivi in più per esserlo, anche perché sono terzo in campionato. Spero quindi che riusciremo ad essere subito veloci e di poter essere più vicino ai nostri avversari rispetto alle ultime gare.”

Anche Andrea Dovizioso ostenta positività in vista del Gran Premio degli Stati Uniti e sottolinea la sua volontà di riscattarsi dopo i risultati negativi ottenuti nell’ultimo periodo: “Indianapolis sarà un weekend importante: è un tracciato che a nostro parere si adatta meglio alla GP15, e ci servirà per capire a fondo la nostra velocità in questo momento della stagione. I test di Misano sono stati molto importanti per noi perché abbiamo potuto lavorare con tranquillità, senza la pressione del weekend di gara, e fare molte comparizioni. Spero di interrompere la mia striscia negativa delle ultime gare con una bella prestazione a Indy e di cogliere un buon risultato su una pista dove l’anno scorso siamo andati abbastanza bene.”