Superbike, Max Biaggi corre in Qatar? Gli emiri possono convincerlo

Max Biaggi
Max Biaggi (Getty Images)

Max Biaggi ancora in gara in Superbike? Dopo i ritorni concretizzatisi a Misano e Sepang, per il pilota romano non è escluso che ci possa essere una terza occasione per chiudere definitivamente la sua carriera. Magari in una maniera migliore rispetto a quanto avvenuto in Malesia, dove in gara 2 è stato vittima di un contatto alla prima curva svicolando a terra e ritirandosi dopo il terzo podio della prima manche. Una grande delusione, che il campione in sella all’Aprilia non ha nascosto nelle tante interviste post-gara.

Il centauro 44enne, interpellato sul futuro, aveva poi dichiarato: «Vado in vacanza lontano da moto e circuiti, a casa hanno già fatto le valigie. È probabile che questa sarà stata l’ultima, ma chissà». Mentre Romano Albesiani, responsabile del reparto corse Aprilia, si era così espresso: «Per il 2015 non sono previste altre gare, in futuro vedremo…»

La sensazione è che Max Biaggi vorrebbe concedersi un’altra chance visto che ha potuto constatare la sua competitività in pista nonostante risulti ufficialmente ritirato e corra contro colleghi molto più allenati di lui. Ma a frenarlo sia la famiglia, in particolare la moglie Eleonora Pedron, desiderosa di avere il marito in sicurezza lontano dalle corse dopo averlo assecondato e seguito per anni.

La Gazzetta dello Sport ipotizza, però, che un eventuale terzo ritorno in pista potrebbe avvenire nell’ultimo gran premio del campionato Superbike, a Losail in Qatar. Lì si corre il 18 ottobre e si tratta di un circuito dove Max Biaggi ha vinto nel 2007 con la Suzuki al suo esordio in Superbike. Potrebbe essere l’appuntamento ideale per chiudere per sempre con le corse. A fare la differenza potrebbero essere i ricchi emiri, che potrebbero mettere sul piatto una ricca somma per garantire che il pilota italiano salga sull’Aprilia. In Malesia il circuito di Sepang ha coperto praticamente tutte le spese. In Qatar ci potrebbe essere il bis.