F1 Ferrari: David Coulthard “promuove” Kimi Raikkonen, Haas scopre le carte

(Getty Images)
(Getty Images)

 

La débacle di Kimi Raikkonen nel GP d’Ungheria-GP potrebbe essere una manna dal cielo per il fuoriclasse della Ferrari. A sostenerlo è l’ex pilota di Formula 1 David Coulthard, secondo quanto riporta Speedweek: “Sebastian Vettel ha vinto la gara con una performance brillante”, ha dichiarato, ma “la Ferrari ha semplicemente tratto vantaggio dalla brutta partenza dalle Frecce d’Argento”. E “Kimi ha fatto un buon lavoro”: se non fosse stato per il problema al motore, “avrebbe conquistato il secondo posto e regalato un grande successo alla Ferrari”.

“Il suo futuro Ferrari è ancora poco chiaro”, ha aggiunto Coulthard riferendosi ancora a Raikkonen”, ma “nella Formula 1 spesso le decisioni vengono prese sull’onda dell’emozione, per cui l’esito della gara di domenica potrebbe rivelarsi alla fine positivo per Raikkonen”.

 

Trattative in corso

In queste ore, intanto, continua la preparazione del team Haas per il debutto nel campionato 2016 di Formula Uno. In un’intervista rilasciata durante la presentazione degli outfit nella sede portoghese di Oporto e riportata sempre da Speedweek, Gene Haas ha spiegato che la Scuderia statunitense sta valutando tre profili ben precisi per il futuro della squadra nel Circus.

I lavori di negoziazione procedono e pieno ritmo, nell’obiettivo di creare una line-up giovane e con un buon livello d’esperienza. In tal senso, la partnership con Ferrari svolgerà un ruolo fondamentale nella scelta di piloti: ecco perché sono entrati in scena i nomi di Esteban Gutierrez e Jean-Eric Vergne.

Lo stesso Hass ha confermato che i due piloti della Scuderia di Maranello sono un’opzione valida e concreta per il futuro del team. Diversi media tedeschi, inoltre, segnalano un concreto interesse del manager statunitense per Nico Hulkenberg, al di là delle difficoltà che un’ipotesi del genere potrebbe comportare. Le trattative vanno avanti e subito dopo la pausa estiva dovrebbero portare i primi frutti.

“Abbiamo una lista di piloti che stiamo valutando – ha dichiarato Hass – . Ci sono alcuni profili interessati al nostro progetto e nelle prossime settimane potrebbero esserci importanti novità in tal senso. Abbiamo una buona partnership con Ferrari e i loro piloti di riserva sono certamente un’opportunità importante per la nostra struttura. Hanno talento e una gran esperienza in Formula Uno, fattore fondamentale per noi”.

“Valutiamo però anche altri piloti che sono titolari in questo campionato, ma la loro posizione dipende dalla squadra di appartenenza – ha concluso il manager – . Posso solo dire che faremo la miglior scelta per la crescita della squadra”.