Fiat Punto, addio motori diesel e carrozzeria a tre porte

Fiat Punto (fonte Getty Images)
Fiat Punto (fonte Getty Images)

La Fiat Punto ridimensiona la propria gamma riducendo le varianti disponibili, a cominciare dall’eliminazione delle motorizzazioni Diesel. D’ora in poi la gamma Punto sarà offerta solo con le motorizzazioni a benzina, che adesso sono tutte Euro 6, con il modello entry level da 1.2 litri da 69 cavalli, passando per le versioni bifuel, con il 1.4 litri Easypower a Gpl da 77 CV e 1.4 litri NaturalPower a Metano da 70 CV.

Per gli amanti della 3 porte brutte notizie, perché rimarranno nella gamma Punto solo le versioni a 5 porte, ma vengono confermati i tre livelli di allestimento, Street, Young e Lounge, con un listino prezzi invariato rispetto al precedente. Gli allestimenti di serie della Fiat Punto comprendono climatizzatore manuale, vetri elettrici anteriori, sensori della pressione dei pneumatici e il controllo di stabilità ESC con ARS e Hill Holder.

Alla versione “Young” vengono aggiunte all’allestimento di serie maniglie in tinta, impianto d’infotainment con schermo da 5 pollici, con connettività Bluetooth, presa Usb e il navigatore satellitare, il volante sarà multifunzione e avrà finiture interne dedicate.

Per le versioni “Lounge”, la dotazione si amplia con cerchi in lega da 15 pollici, vetri elettrici posteriori, fendinebbia con funzione cornering, divano posteriore sdoppiato e gli airbag laterali anteriori, ma non monterà il sistema d’infotainment, che verrà sostituito da un impianto audio tradizionale.

Intanto proseguono a gonfie vele le vendite della celebre berlina sul nostro territorio nazionale: nel mese di giugno la Fiat Panda è ancora prima con 10.426 immatricolazioni, seguita al secondo posto dalla Fiat Punto con 5.796 immatricolazioni.