MotoGP Honda: Jack Miller verso il team Martinez?

Jack Miller (Getty Images)
Jack Miller (Getty Images)

 

Il rookie della MotoGP Jack Miller è in 18° posizione nella classifica del Campionato mondiale. E nell’ambiente della classe regina si mormora che il prossimo anno nel team LCR Honda non ci sarà più posto per lui. In questo caso, l’HRC dovrà trovare un’altra “sistemazione” per l’australiano.

Il boss del CWM LCR Honda Lucio Cecchinello si sta convincendo che nel 2016 dovrà ancora nuovamente dimezzare il suo team impengato nella MotoGP, dato che lo sponsor principale (CWM per l’appunto) ha messo a disposizione solo il 70 per cento circa della somma inizialment pattuita (6,5 milioni di euro).

Per questo motivo, il logo CWM dovrebbe scomparire dalle moto, dalle divise e dai box del team Honda già dal prossimo GP di Silverstone. E in un’intervista rilasciata a SPEEDWEEK.com lo stesso Cecchinello ha lasciato intendere che l’avventura nella classe regina proseguirà con un solo pilota, Cal Crutchlow.

 

In cerca di una nuova Casa

Il problema di trovare uno nuovo team non riguarda solo Jack Miller, ma anche – e forse soprattutto – i manager di casa Honda, che sono legati al pilota da un contratto triennale siglato a fine 2014. Un contratto che, stando a quanto riferisce il manager personale del rookie, Aki Ajo, è “blindato”, nel senso che non contempla le abituali clausole sulla disdetta anticipata. “Non a caso abbiamo trattato quasi sette mesi con l’HRC”, ha dichiarato Ajo, come riporta acnora SPEEDWEEK.com.

Quanto a Cecchinello, dice di non conoscere i dettagli del contratto che lega l’HRC a Miller. “Non ho assolutamente idea di cosa ci sia scritto. Non l’ho neppure mai visto”, assicura il manager.

Il manager dell’HRC Shuhei Nakamoto e Livio Suppo vorrebbero che Miller passasse al team Power Electronics di Jorge “Aspar” Martinez. Resta da vedere però se il suo capotecnico Cristian Gabarrini intenda seguirlo, o se al suo posto possa subentrare il neozelandese Matthew Davies.

In ogni caso, tra Miller, HRC e Martinez non è stato ancora siglato alcun accordo. Da parte di Martinez è arrivata la richiesta di nuove concessioni e risorse…

Cecchinello intanto aspetta la trattativa tra l’Aspar e l’HRC. “Naturalmente dovemo dare una risposta all’HRC per il GO di Brno: devono sapere se abbiamo bisogno di materiale per due piloti o uno soltanto per la prossima stagione”, ha spiegato sempre a SPEEDWEEK.com. “L’ultimatum è per metà settembre a Misano GP. Queste sono le due date in cui la Honda vuole avere chiarezza sui nostri piani futuri”.

Le scommesse sono aperte…