Mercato auto, Volkswagen sorpassa Toyota nel primo semestre 2015

Logo Volkswagen
(getty images)

A metà 2015 il sorpasso della Volkswagen ai danni del colosso nipponico Toyota è stato effettuato: nel semestre gennaio-giugno il gruppo tedesco ha venduto 5,04 milioni di veicoli, mentre il marchio di Nagoya si è fermato a quota 5,02 milioni.

Adesso non resta che attendere i dati di fine anno per ufficializzare il primato mondiale del Gruppo Volkswagen, ma già lo scorso anno il sorpasso era stato sfiorato e preannunciato. Terzo posto per General Motors Co. che ha venduto 4,86 milioni di veicoli nei primi sei mesi del 2015.

Nei giorni scorsi VW ha sottolineato che le vendite nel Vecchio Continente e in Nord America hanno superato le previsioni (grazie alla nuova Passat e al Suv Porsche Macan), mentre sono calate in Cina, uno dei mercati più importanti per il colosso tedesco e non solo. Negli ultimi tre anni Toyota ha mantenuto saldamente il titolo di primo costruttore di veicoli al mondo, grazie anche all’elevata tecnologia nel settore della propulsione ibrida e alla ‘branca’ di prestigio del brand Lexus.

Bisogna però sottolineare che le vendite sono diminuite dell’1,5 per cento per la Toyota e dello 0,5 per cento per la Volkswagen. Per lo sprint finale del secondo semestre la vittoria sarà forse dettata dal mercato cinese: per diventare il più grande fabbricante automobilistico del mondo la Volkswagen dovrà sopportare il crollo della domanda provocata dalla volatilità del mercato azionario cinese e la concorrenza dei modelli di SUV a buon mercato prodotti dagli stessi marchi cinesi. Grande importanza rivestirà anche il mercato russo, dove si registra un crollo delle domande, del Sudest asiatico e del Sud America.