Non si ferma all’alt della polizia, si schianta contro un muro: a bordo c’è Lorenzo Tonelli

poliziaAlle 4 di notte, nei pressi di viale Michelangelo a Firenze, una Bmw M3 non si ferma all’alt della polizia, per un normale controllo di routine, prosegue la corsa a folle velocità e si schianta contro un muro di un’abitazione.

L’autista della vettura di grossa cilindrata si è allontanato subito dopo l’incidente, ma con lui c’erano anche il difensore dell’Empoli Lorenzo Tonelli e una ragazza, fortunatamente entrambi illesi. La Bmw M3 è pero risultata essere intestata al collega dell’Empoli Mario Rui Silva Duarte, non presente al momento dell’incidente.

Secondo le prime ricostruzioni il conducente non avrebbe visto l’alt perchè stava parlando al cellulare e ha fatto sapere che si presenterà davanti alle autorità nelle prossime ore, ma rischia una doppia sanzione, per non essersi fermato all’alt e per essere fuggito via dal luogo del misfatto.

In un comunicato della società calcistica toscana si legge: “La società Empoli Fc informata sui fatti che hanno coinvolto il calciatore Lorenzo Tonelli, comunica che era venuta a conoscenza dei fatti già nella nottata e che, pur rammaricandosi per il coinvolgimento del calciatore nello spiacevole episodio, sottolinea che Tonelli, non può considerarsi colpevole di nessun reato, in quanto non alla guida della vettura. Nessun coinvolgimento per Mario Rui Silva Duarte proprietario del mezzo che non era presente e non poteva essere alla guida in quanto non ancora in possesso della patente”.