F1, Nico Hulkenberg: “Ho avuto contatti con la Ferrari”

Nico Hulkenberg (Getty Images)
Nico Hulkenberg (Getty Images)

Il sedile della Ferrari per il 2016 fa gola a molti piloti della Formula1. Kimi Raikkonen ha un contratto che scade alla fine dell’anno in corso e al momento le chance che la scuderia di Maranello eserciti l’opzione per prolungarlo di un’altra stagione sono alquanto risicate.

Troppi gli errori del finlandese durante questo campionato. Troppi punti buttati al vento e così nella classifica iridata si trova quinto, dietro a Valtteri Bottas, nonostante il Cavallino Rampante abbia dimostrato in questo primo scorcio di stagione di essere stata la seconda forza in pista dietro alla Mercedes.

Il compagno Sebastian Vettel è terzo con quasi il doppio dei suoi punti. Una situazione che i vertici del team non ritengono accettabile. Il campione del mondo 2007 avrebbe dovuto essere molto più vicino al tedesco.

 

Nico Hulkenberg chiama la Ferrari

Finora il candidato principale a sostituire Kimi Raikkonen è sempre stato considerato Valtteri Bottas. Ma l’affare è complicato a livello economico perché la Williams chiede circa 15 milioni di euro per liberare il proprio pilota. Il team principal Maurizio Arrivabene e il presidente Sergio Marchionne non sembrano così convinti di spendere una cifra simile per colui che farà sostanzialmente da secondo a Sebastian Vettel. Rimangono dunque in piedi altre candidature.

Su tutte quella di Nico Hulkenberg della Force India, già vicino alla Ferrari nel 2013 quando poi gli fu preferito Kimi Raikkonen. Questa volta un altro finlandese potrebbe beffarlo, ma lui crede in sé stesso e nelle sue chance di ottenere quel prestigioso volante. La recente vittoria nella 24 Ore di le Mans ha rilanciato le sue quotazioni.

Il diretto interessato ai microfoni dell’emittente tedesca ZDF si è così espresso sul tema relativo al suo futuro e alle voci su un approdo a Maranello: “Il mio futuro verrà certamente delineato nelle prossime settimane. Proprio in questo senso, sto bussando alla porta della Ferrari e ci sono stati alcuni contatti nei giorni scorsi, ma nulla di importante al momento. Ci sono diverse opzioni che mi interessano ma ovviamente nessuno direbbe no a un’offerta da parte della Scuderia forse più importante del Circus”

C’è chi ha espresso dubbi sulle possibilità di Nico Hulkenberg di vestire la tuta rossa a causa del fatto di essere tedesco come Sebastian Vettel, una coppia proveniente dallo stesso Paese non si è mai vista nella squadra ferrarista nella storia più recente. Ma il pilota non è preoccupato anche se evidenzia tale aspetto: “La nazionalità di Seb non gioca certamente a mio favore, ma non credo sia un ostacolo insormontabile. Bisognerebbe parlarne. In ogni caso ho ricevuto anche altre offerte che sto attentamente valutando. Appena Kimi e Valtteri si muoveranno all’interno del mercato, certo che anch’io sarò in grado di delineare il mio futuro in Formula Uno. Per adesso bisogna solo aspettare”.