Cinese costruisce supercar elettrica con 5 mila dollari (FOTO)

(Photo by cnr.cn)
(Photo by cnr.cn)

In Cina un ragazzo di 27 anni è riuscito a costruire una supercar elettrica spendendo solamente 5 mila dollari (30 mila yuan). A rivelarlo è la China National Radio. Chen Yanxi svolge l’occupazione di operaio in una fabbrica che lavora il vetro ed ha la passione per le automobili sportive. Lavorando nella sua bottega di Haikou, situata nel sud della Cina Provincia di Hainan, è riuscito a realizzare un suo grande sogno.

Dopo aver messo nero su bianco il suo progetto, è successivamente passato alla fase della realizzazione concreta. Il telaio della vettura è costituito da tubature di zincato,  mentre l’esterno è in fibra di vetro. E’ stata realizzata con pezzi di ricambio e possiede un motore elettrico che le consente di raggiungere i 40 chilometri orari. Non è una vera supercar se guardiamo la velocità raggiunta nei test, ma è comunque un grande risultato considerando i mezzi a disposizione del ragazzo. Il design del veicolo è molto futuristico, ispirato alla Pininfarina con il parabrezza ovoidale. Il sedile di guida è posto in posizione centrale come nella Lamborghini Egoista. La vernice rossa rievoca invece la Ferrari.

Chen Yanxi non ha il permesso per scendere in strada con questa macchina speciale. Solo alle aziende autorizzate dallo Stato cinese è consentito l’utilizzo dei loro mezzi su strada. La supercar non possiede specchietti, indicatori di direzione e altre caratteristiche fondamentali per una guida sicura. E’ stata comunque esibita ad uno show automobilistico nella quale ha ricevuto parecchie attenzioni e complimenti da parte dei presenti.

Ultimamente in Cina è diventata virale la creazione di questi tipi di veicoli spendendo il meno possibile. Alcuni sono riusciti a spendere solo 3 mila dollari e molti sono ispirati alla Lamborghini. Hanno aspetti molto diversi tra loro, alcuni sublimi e altri ridicoli. Per ora possono scorrazzare solamente su strade private, ma chi riesce a realizzare un buon progetto a costi contenuti deve comunque andarne fiero e non è detto che ciò non possa tornargli utile per un futuro lavorativo.