MotoGP, Sete Gibernau: “La vittoria su Rossi al Sachsenring orgoglio della mia carriera”

Sete Gibernau
Sete Gibernau (getty images)

L’ex pilota spagnolo Sete Gibernau, due volte al secondo posto nelle stagioni 2003-2004 della MotoGP, ha ricordato l’epica sfida con Valentino Rossi al Sachsenring nel 2003, quando correva per il team satellite della Honda e ottenne una prestigiosa vittoria sul pesarese.

 

“In quella gara Valentino usava un nuovo tipo di scarichi con i silenziatori – ha raccontato Gibernau al sito Motogp.com -, quindi il suono della sua moto era attenuato e io, che ero davanti, non riuscivo a capire quanto fosse lontano da me. La nostra moto invece aveva lo scarico aperto, il rumore era forte e le reazioni della moto erano più violente quando riducevo la velocità”.

Una gara che l’ex rider spagnolo non dimenticherà per tutta la sua vita… “Comunque, lui poteva contare nella potenza della moto ufficiale, però non voleva farlo capire troppo presto. Durante gli ultimi giri mi sono accorto che Valentino stava provando ad avvicinarsi molto all’uscita di ogni curva: cercava lo spazio per superarmi poco prima dell’arrivo”.

All’ultimo giro sapeva di avere Valentino Rossi alle calcagna e dopo aver dato un’occhiata alle sue spalle si è giocato tutto… “Io volevo mantenere la prima posizione anche durante tutto l’ultimo giro, lui invece mi passò in una curva in discesa. Passare all’ultima curva è difficile perché è molto stretta, inoltre io avevo una traiettoria diversa e ho potuto approfittare dell’accelerazione durante l’uscita dalla curva per guadagnare margine – ha concluso Sete Gibernau -. Per me quella fu una delle migliori vittorie della mia carriera sportiva”.