MotoGP Assen, Freddie Spencer: “Valentino Rossi sicuramente il più forte”

Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)
Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)

 

Lo “scontro” tra Valentino Rossi e Marc Marquez ad Assen è ancora un tema caldo nell’ambiente della MotoGP. Il contatto all’ultima chicane e la curva tagliata dal Dottore a pochi metri dalla fine hanno spiazzato un po’ tutti gli gli osservatori del Motomondiale, dagli addetti ai lavori ai semplici appassionati. Non ultimo Freddie Spencer, meglio noto come “Fast Freddie” Spencer, un’autentica leggenda del motociclismo sportivo.

 

A ciascuno il suo

Il tre volte campione iridato, due volte nella classe 500 ed una nella 250, è ricordato per aver partecipato ad entrambe le categorie nel 1985, dove portò a casa due mondiali in una sola stagione.

Fino al 2013, inoltre, quando Marc Marquez si è proclamato campione del mondo e a 20 anni e 245 giorni, Freddie Spencer è stato il pilota più giovane di sempre a vincere il titolo nella classe 500, conquistato nel 1983  a 21 anni e 258 giorni.

Sull’epico duello tra Valentino Rossi e Marc Marquez ad Assen, l’americano ha le idee piuttosto chiare: “Alla fine Valentino ha vinto la gara – sono le sue parole, riportate da Speedweek.com – . E’ stato sicuramente il più forte. Marc ha fatto un buon lavoro e alla fine ce l’ha messa tutta. E’ riuscito a colmare le sue lacune, ma ha mancato l’exploit finale”.

Insomma, a ciascuno il suo: il successo del Dottore non sminuisce la performance del Fenomeno di Cervera. “Marc ha gare difficili alle spalle, e pure lui ha corso un’ottima gara”, ha concluso Spencer, riferendosi ancora al Campione del Mondo MotoGP 2013 e 2014.