Lotus 3-Eleven, supersportiva in edizione limitata ‘Road’ o ‘Race’

Lotus 3-Eleven (fonte lotuscars.com)
Lotus 3-Eleven (fonte lotuscars.com)

Al Goodwood Festival of Speed 2015, tra le tante supercar proposte, è stata presentata anche la Lotus 3-Eleven, la Lotus più estrema e veloce mai prodotta e pronta per la pista, per la gioia degli appassionati di trackday di tutto il mondo.

Le caratteristiche della Lotus 3-Eleven vanno ben oltre le sue progenitrici, perché pensata espressamente per le corse, ma anche omologabile su strada. Le due versioni denominate “Road”, la stradale, e” Race”, per le competizioni, si differenziano così: la “Road” monta il cambio manuale a sei marce con differenziale Torsen e si potrà scegliere l’opzione del secondo sedile o della copertura rigida integrata nella carrozzeria.

La “Race” ha di serie il sequenziale XTrac con differenziale autobloccante meccanico e paddle al volante, un peso ulteriormente ridotto e inferiore ai 900 kg. Oltretutto la “Race” è dotata di un kit aerodinamico specifico, di sedile omologato Fia con cinture a sei punti, di rollbar esteso omologato FIA e di pneumatici Michelin Cup 2.

 

Telaio in Alluminio ultraleggero e 450 cv di potenza

Il telaio realizzato con estrusi in alluminio è l’evoluzione di quello utilizzato per la Elise del 1995, che garantisce rigidità torsionale e peso contenuto a tutto favore delle prestazioni. Si aggiunga il possente motore 3.5 litri V6 con compressore volumetrico della Evora e della Exige S, ma in un’inedita variante da 450 CV e 450 Nm di coppia.

La linea della carrozzeria è di tipo a barchetta ed è ispirata alla Exige S, ma con elementi distintivi inediti come prese d’aria laterali, alettone posteriore ed un innovativo materiale plastico, che di per se è più leggero e promette di ridurre del 40% il peso rispetto alla classica fibra di vetro.

La Lotus 3-Eleven poggia su pneumatici Michelin da 225/40 e su cerchi da 18″ anteriori e da 275/35 su cerchi da 19″ posteriori, schiacciati a terra da ammortizzatori Ohlins collegati a barre antirollio regolabili. L’impianto frenante è fornito, come da tradizione dalla AP Racing e utilizza dischi da 332 mm con campana separata sui due assi, consentendo una spinta di 215 kg a 240 km/h per la variante RACE.

Riguardo le prestazioni della Lotus 3-Eleven, i dati ufficiali forniscono uno 0/100 con partenza da fermo in 3 secondi, arrivando alla velocità massima di 290 km/h per la versione “Road”, che scendono a 280 km per la versione “Race” dotata di maggior carico aerodinamico.

Per chi vorrà entrare in possesso della Lotus 3-Eleven  bisogna affrettarsi a prenotarla, perché la Lotus ha già stabilito che saranno prodotti soltanto 311 esemplari nell’arco di due anni, e le prime si presume vengano consegnate ad aprile 2016.

 

Lotus 3-Eleven (fonte lotuscars.com)
Lotus 3-Eleven (fonte lotuscars.com)