Goodwood Festival of Speed 2015: Valentino Rossi a “banchetto” con Nico Rosberg

Nico Rosberg e Valentino Rossi (foto Instagram)
Nico Rosberg e Valentino Rossi (foto Instagram)

 

Tutti gli appassionati di Motorsport che ieri hanno partecipato al Goodwood Festival of Speed 2015 hanno avuto il privilegio di incontrare non uno, ma due ospiti speciali.

Il fuoriclasse della Formula Uno Nico Rosberg è stato infatti raggiunto a pranzo dalla leggenda della MotoGP Valentino Rossi, per la quattro giorni tutta dedicata alla celebrazione della velocità.

Rosberg, al momento secondo nella classifica dei piloti di F1 dietro al team-mate della Mercedes Lewis Hamilton, ha usato il suo profilo Instagram per condividere una foto del duo del racing.

“Pranzo al festival of speed di Goodwood con valeyellow46. Si parla di F1 e moto gp!”, ha scritto il pilota nel commento che accompagna l’immagine.

 

La performance del Dottore

Il festival di Goodwood, che è noto in tutto il mondo e segue un calendario studiato apposta per evitare sovrapposizioni con la stagione di F1, consente agli appassionati di motori di vedere da vicino un vasto assortimento di auto e moto di grande prestigio e doversi volti famoso.

Valentino Rossi, in particolare, ha preso parte al celebre Hill Climb alla guida di una Mazda 787 B, macchina vincitrice a Le Mans nel 1991, ma si è mostrato ai fan anche nella veste di pilota motociclistico in sella allaYamaha YZR-M1, per lui decisamente più abituale…In perfetto abbigliamento Yamaha old style, giallo e verde Valentino si è esibito con la sua sul percorso della scalata in montagna che a Goodwood fa parte del programma delle automobili.

“Negli ultimi dieci anni – ha spiegato Lord March, il 10° duca di Richmond il cui padre dette il nome alle famose monoposto di F1 – Valentino Rossi è sempre stato con noi in spirito, finalmente l’abbiamo qui in persona. E siamo veramente felici”.

A Goodwood non si è celebrato però solo Valentino Rossi, ma anche i 60 anni della Yamaha che qui ha riunito tutti i suoi campioni e le sue mitiche moto, da Phil Read con Yamaha la RD56 del 1965 a Giacomo Agostini con la Yamaha YZR500 OW23 del 1975 e Kenny Roberts con la Yamaha YZR750 OW31 del 1978.

All’evento ha partecipato anche il leader dei Jamiroquai (nonché amante delle quattro ruote) Jay Kay, mentra Salley Gunnell, medaglio d’oro nei 400 metri ostacoli ai Giochi olimpici di Barcellona 1992 e ai Mondiali di Stoccarda 1993, si è goduta l’atmosfera di festa assieme a 200mila patiti delle corse che hanno preso parte al tradizionale appuntamento nel sud dell’Inghilterra.