MotoGP Assen, Danilo Petrucci: “Un 11° posto preso con i denti”

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (getty images)

Danilo Petrucci chiude il GP di Assen in 11esima posizione al termine di un’altra splendida gara, in cui ha confermato di avere un ottimo e progressivo feeling con la sua Ducati Desmosedici GP14.

Nonostante non sia riuscito a chiudere la gara nella top ten il pilota umbro è riuscito a tenere testa alla Suzuki di Maverick Vinales e alla Honda di Dani Pedrosa, prima di doversi arrendere a pochi giri dal termine. Ma resta la soddisfazione di aver superato la Ducati ufficiale di Andrea Doviziozo all’ultima curva.

“Sono davvero molto soddisfatto: un undicesimo posto preso con i denti. Sono stato tutta la gara vicino al gruppo del quinto posto e arrivare 15 secondi dal podio per noi è una gran soddisfazione – ha dichiarato Danilo Petrucci -. Siamo stati veloci tutto il weed end e anche in gara ho spinto tantissimo. Ho tenuto a lungo dietro Pedrosa e quando mi ha passato non l’ho fatto scappare. Peccato di non essere mai riuscito ad entrare dentro il gruppetto che mi precedeva ma vedere così vicini Crutchlow, Smith, Dovizioso e i due Espargaro mi ha fatto imparare molto”.

Ma nelle fasi finali del GP d’Olanda Petrux si è riuscito a togliere una piccola soddisfazione: “Alla fine sono anche riuscito a superare Dovizioso che sembrava avere qualche problema. Mi dispiace per questo, siamo molto amici, ma le gare sono così. Vorrei dedicare questo bel risultato alla squadra. Riesco a capire sempre di più la moto anche con il pieno – ha sottolineato Petrucci – e infatti sono riuscito a girare sui tempi dei primi. Mi trovo benissimo qui, stanno facendo tutti un lavoro fantastico: si vede che c’è un grande affiatamento”.