MotoGP Assen, Valentino Rossi: “Gara quasi perfetta. Il campionato si deciderà a Valencia”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi torna a vincere e lo fa ad Assen sulla sua pista preferita dopo un duello all’ultima curva con Marc Marquez. I due piloti sono toccati nella chicane finale e non sono mancate le frecciatine da ambedue le parti a fine gara. Il pilota di Tavullia torna comunque ad allungare nella classifica generale e ha messo ora Jorge Lorenzo a 10 punti di distanza, ma tra due settimane in Germania al Sachsenring sarà di nuovo battaglia.

Il nove volte campione del mondo al termine del gran premio odierno ha espresso tutta la propria soddisfazione menzionando anche l’episodio del contatto con lo spagnolo della Honda: “Ho spinto. Non voglio dire di aver fatto la gara perfetta, ma quasi – si legge sul sito ufficiale della Yamaha -. Ho visto che non riuscivo ad accumulare distanza da Marquez, è sembra difficile battagliare con lui ma ero sicuro di essere competitivo e volevo vincere. Negli ultimi giri ho spinto molto, nell’ultima chicane lui ha provato a superarmi ed è arrivato un po’ troppo tardi, io ero già dentro e ci siamo toccati, io ho dovuto tagliare la curva e sono stato fortunato perché sono passato sulla ghiaia e temevo di perdere il controllo dato che ho tenuto l’acceleratore premuto”.

Valentino Rossi ha ottenuto una vittoria fondamentale dopo le quattro consecutive del compagno e rivale Jorge Lorenzo. La Yamaha sembra essere la moto più in forma del momento. Il pilota italiano non può che essere felice per il ritrovato successo in chiave mondiale: “E’ stato un week-end fantastico e importante, perché ho aumentato il vantaggio su Jorge. In un campionato come questo è importante ottenere il massimo profitto quando si è competitivi e quanto ti piace la pista, perché sicuramente avremo dei momenti difficili. Questo campionato si deciderà all’ultima gara e all’ultimo giro”.