F1: Lewis Hamilton a lezione di “bon ton” dalla Regina d’Inghilterra (VIDEO)

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

La sua capacità di partire a razzo sul circuito gli ha permesso di diventare campione del mondo di Formula Uno. Ma Lewis Hamilton avrebbe dovuto essere un po’ meno frettoloso, il giorno in cui fu invitato a pranzo a Buckingham Palace e si ritrovò seduto accanto a Sua Maestà la Regina d’Inghilterra.

Il pilota della Mercedes, con l’esuberanza dei suoi trent’anni, ha bruciato tutte le “tappe” e ha cominciato a chiacchierare con la Regina Elisabetta, facendola sentire in dovere di impartirgli una “lezione” di buone maniere a tavola.

 

Il “passo falso”

Lewis Hamilton ha raccontato l’episodio la sera scorsa, ospite del Graham Norton Show sulla Bbc: “Ero emozionato, e ho cominciato a parlarle – ha ricordato – , ma lei, indicando alla mia sinistra, ha detto: ‘No, No, prima rivolgiti da quella parte, e io da quest’altra, poi tornerò da te”.

“E’ una donna dolce – ha aggiunto Hamilton riferendosi alla Regina Elisabetta – , abbiamo parlato di come trascorre i suoi weekend, delle case e della musica. E’ veramente forte”.

L’esperta di galateo Diana Mather, del centro The English Manner, ha poi spiegato che il protocollo che prevede che ci si rivolga prima alla persona alla propria sinistra risale addirittura all’epoca vittoriana. Il principio è quello di rivolgersi alla persona alla propria sinistra per la prima portata, e poi passare a quella alla propria destra con l’arrivo del piatto principale, cambiando ancora alla portata successiva, in un continuo alternarsi.

“Il primo errore di Lewis è stato in realtà rivolgere la parola alla Regina prima che lo facesse lei – ha spiegato Mather – . Avrebbe dovuto aspettare…”. “Penso anche – ha aggiunto – che la Regina gli abbia dato quell’indicazione perché la persona alla sua sinistra probabilmente non aveva nessuna con cui parlare e non voleva creare situazioni imbarazzanti… è facile immaginare che fosse una donna, e guai a lasciare una lady senza un interlocutore a cui rivolgersi!”.

E dire che Hamilton, nominato nel 2014 BBC Sports Personality of the Year, non era nuovo agli incontri con Sua Maestà: nel 2009, infatti, la Regina lo insignì del titolo di MBE (Membro dell’Impero Britannico). Allora non ci furono incidenti di sorta, ma il pilota britannico sa bene che non si finisce mai di imparare…