MotoGP Assen, Valentino Rossi: “Questa pista è fantastica…”

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

 

Al termine delle qualifiche del Gp d’Olanda sul circuito di Assen, che lo hanno visto balzare in cima alla classifica dopo un'”astinenza” da pole position che durava dal round di Valencia dello scorso anno, Valentino Rossi lancia un messaggio chiaro a Jorge Lorenzo, che lo insegue a solo un punto di distacco, ma domani scatterà solamente ottavo.

Il Dottore è riuscito anche stavolta ad accontentare – e al tempo stesso sorprendere – i suoi fan, gli addetti ai lavori e tutti gli osservatori della MotoGP, mettendo fine a una lunga serie di qualifiche “in ombra” e segnando un risultato che può essere molto importante in ottica gara. La sua performance, coronata tra l’altro dal nuovo record della pista in 1’32″627, è frutto di un set-up di base subito azzeccato, ma anche del nuovo telaio della M1, che sembra essere proprio congeniale al Pesarese.

 

Una sensazione “speciale”

Il fatto che la tanto sospirata pole di Valentino Rossi sia stata conquistata ad Assen assume per il Dottore un significato ancora più importante. “Assen è sempre speciale per me, perché ho grandi ricordi qui – dichiara il fuoriclassse della Yamaha sul sito ufficiale del team – . Ho vinto qui in passato e molte gare importanti della mia carriera si sono svolte in questo circuito”.

“Amo questa pista, perché è fantastica – sottolinea Vale – . C’è sempre un sacco di gente e questo è un buon momento, perché ottenere la pole position ti dà una sensazione speciale, soprattutto per me, visto che non accade così spesso”.

Come si diceva, il risultato carica di ulteriori aspettative la gara di domani. “Il fatto di aver ottenuto la pole position è essenziale per domani – conferma Rossi – . E’ stato molto importante aver cominciato il weekend con il piede giusto, a partire dalla prima sessione di prove libere di ieri. Ho avuto buone sensazioni sulla moto e sono partito con un buon setting di base”.

Insomma, meglio di così non poteva andare. “Il risultato di oggi è importante – conclude il Pesarese – perché volevo partire il più possibile davanti, visto che abbiamo sempre molte difficoltà quando ci qualifichiamo in seconda e in terza fila”.

 

La parola al team director Massimo Meregalli

A rimarcare l’eccezionalità della performance di Valentino Rossi è anche il team director della Casa dei tre diapason, Massimo Meregalli. “E’ stata una straordinaria pole position per Vale – afferma il tecnico sempre sul sito della Yamaha – , qualcosa che non ci capita di vedere molto spesso! Si è lavorato sodo in preparazione alla gara e ci si è impegnati al massimo per fare bene nelle Qualifiche”.

Detto questo, però, è bene non adagiarsi sugli allori. “Anche se Valentino è soddisfatto del set-up della moto – prosegue Meregalli – ci sono ancora alcuni piccoli dettagli da migliorare per il warm up”.

Quanto a Jorge Lorenzo, “ha migliorato il feeling con la sua moto ed è stato veloce e costante in tutte e tre le prove libere – aggiunge il team director – . Purtroppo le Qualifiche non sono andate come ci aspettavamo e dovrà partire dalla terza fila, ma sono fiducioso che domani possa tornare nelle prime posizioni”.

“Mi aspetto una gara dura – conclude Meregalli – ma sono sicuro che ne saremo i protagonisti principali”.