Aston Martin DB9 GT, la sportiva più potente del marchio britannico con motore V12

Aston Martin DB9-GT (fonte astonmartin.com)
Aston Martin DB9-GT (fonte astonmartin.com)

L’edizione 2015 del Goodwood Festival of Speed terrà a battesimo molte vetture, compresa la nuova supercar Aston Martin DB9 GT, la versione più sportiva della lussuosa vettura britannica.

Per creare la supersportiva più potente di sempre in casa Aston Martin hanno adottato il propulsore V12 6.0 litri, in lega di alluminio e 4 valvole per cilindro, che ora può erogare 547 CV a 6750 giri/minuto (37 in più del motore standard) e 620 Nm di coppia a 5500 giri/minuto. Il motore è abbinato alla “Touchtronic II”, trasmissione automatica a sei rapporti, mentre è incollata a terra da sospensioni elettroniche ADS (Adaptive Damping System), che in base alle necessità del pilota prevedono settaggi specifici, nelle modalità Normal, Sport e Track.

L’Aston Martin DB9 GT, con tali potenze, può raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in soli 4,5 secondi e raggiungere una velocità massima di 293 km/h.

Senza rinunciare all’eleganza e al lusso, che contraddistingue i modelli Aston, la DB9 GT ha dal canto suo una livrea piuttosto sportiva, con splitter anteriore e diffusore verniciati di nero, finitura scura dei gruppi ottici e nuovi cerchi in lega, con disegno a 10 razze diamantate, da 20 pollici di diametro. Ci sono anche le pinze freno anodizzate nere, ma in alternativa vengono proposte altre colorazioni ,e a sottolineare la sportività dell’auto, viene offerto un kit aerodinamico e inserti in fibra di carbonio da montare sui gruppi ottici posteriori.

L’Aston Martin DB9 GT si può già ordinare in Inghilterra al prezzo di 140.000 sterline, che al cambio attuale sono circa 197.000 euro.