Roma: si buca la ruota del taxi, passeggero obeso costretto al risarcimento

Taxi
Taxi (getty images)

Una storia che ha dell’incredibile, ma che è capitata realmente nella città di Roma. Un uomo 59enne di Lecce venerdì scorso è arrivato alla stazione Termini di Roma e ha preso un taxi per dirigersi in una clinica dell’Eur, per effettuare delle visite mediche cui si sottopone periodicamente.

Durante il tragitto una gomma del veicolo si è bucata, il tassista l’ha sostituita ma al termine del tragitto ha chiesto al passeggero un risarcimento di 50 euro (più 30 euro per la corsa) in quanto l’uomo pesa 150 kg e soffre di obesità.

L’uomo di origine pugliese ha pagato senza porre obiezioni, ma una volta ritornato al suo paese si è rivolto all’associazione che tutela gli obesi che ha presentato un esposto contro il tassista capitolino. Come riportato da ‘Il Messaggero’ l’uomo 59enne ha raccontato: “Quando è rientrato in auto ho sentito che borbottava, che parlava tra sé. Non ho capito cosa dicesse, ho pensato che fosse nervoso per quell’inconveniente. Mai avrei immaginato che succedesse quello che poi è successo”. Adesso chiede giustizia in nome di tutte le persone obese come lui che meritano sempre rispetto.