F1, Kimi Raikkonen: “Non so cosa è successo”. Fernando Alonso: “Lui ha sbandato”

Le macchine di Fernando Alonso e di Kimi Raikkonen (Getty Images)
Le macchine di Fernando Alonso e di Kimi Raikkonen (Getty Images)

Week-end da dimenticare per Kimi Raikkonen nel Gran Premio d’Austria. Già in qualifica il finlandese era stato eliminato nella Q1 a causa di un errore di valutazione ed è stato costretto a partire 14°, ma in gara è stata completata l’opera con un ritiro arrivato nel corso del primo giro a causa di un incidente che ha finito per coinvolgere anche Fernando Alonso. Il campione del mondo 2007 con questa performance allontana le sue chance di farsi rinnovare il suo contratto a fine anno, ma ci sono ancora molte gare nelle quali può riscattarsi e convincere i vertici del Cavallino Rampante.

Kimi Raikkonen ha così raccontato l’episodio dell’incidente ai microfoni dei giornalisti presenti al paddock: “Non so esattamente cosa sia accaduto prima dell’incidente, le gomme hanno pattinato in un punto strano. Ero in un tratto piuttosto veloce e improvvisamente ho sbandato sulla sinistra. Non mi sono accorto di nulla, è successo tutto molto in fretta“.

Il pilota della Ferrari ha perso il controllo della monoposto e nella dinamica ha anche rischiato grosso. Fernando Alonso, l’altro protagonista, a Sky Sport ha detto la sua versione sull’episodio: “Io ero 5 o 6 metri indietro rispetto a lui, ma non l’ho toccato: è lui che ha pattinato molto ed ha sbandato. Mi ha chiuso e a quel punto non c’era niente da fare. Siamo stati fortunati perché la mia macchina è passata molto vicina al suo abitacolo“.