308 GTi, la nuova Peugeot Sport da 250 e 270 CV (FOTO)

Peugeot 308 GTi 2016 (fonte worldcarfans)
Peugeot 308 GTi 2016 (fonte worldcarfans)

E’ arrivato anche per la Peugeot il momento di rientrare in grande stile nel settore delle sportive compatte del segmento C, e lo farà con la nuova 308 GTi by Peugeot Sport, anzi con due Peugeot 308 GTi, una da 250 e l’altra da 270 CV.

Verrà presentata al Goodwood Festival of Speed e successivamente al Salone di Francoforte, per poi vederla sulle strade nel 2016. Ma i tecnici della Peugeot Sport, sulla 308 GTi, mettono in campo tutte le soluzioni più avanzate a livello tecnico ed elettronico a disposizione del gruppo PSA, aumentando il livello prestazionale in confronto alla 308 Gt, sorella meno potente introdotta recentemente, così da confrontarsi a testa alta contro le dirette rivali.

Potenziato propulsore, assetto e ruote

E’ stato rivisto tutto, dal propulsore, all’assetto, alle ruote e alla doppia livrea che ultimamente caratterizza le versioni sportive top della Peugeot.

Il motore è il noto 1.6 THP benzina sovralimentato Euro6, che sulla GTi avrà due varianti di potenza, 250 e 270 CV, entrambi con una coppia massima di 330 Nm da 1.900 a 5.000 giri e abbinati al cambio meccanico. Le prestazioni sono di tutto rispetto, la 250 CV assicura uno 0-100 km/h in 6,2 secondi, con un chilometro da fermo che viene portato a termine in 25,6 secondi, invece, la più attesa ovvero la 270 CV completa   lo 0-100 km/h in 6.0 secondi netti ed esce sul chilometro in 25,3 secondi. Con la presenza dello Start&Stop, la 250 CV promette consumi ed emissioni ridotti, con un CO2 di 139 g/km, e 6,0 l/100 km nel ciclo misto, mentre la 270 CV monta un differenziale autobloccante Torsen.

L’assetto della 308 GTi è stato ribassato di 11 mm, con tarature più rigide di molle e ammortizzatori, e per assicurare il contatto con l’asfalto sono stati scelti imponenti cerchi in lega da 19 pollici, con pneumatici Michelin Super Sport per la 270 cv, invece la 250 CV monta cerchi da 18 pollici. La frenata è assicurata da pinze a quattro pistoncini, che mordono dischi freno che misurano 380 mm all’anteriore e 268 mm al posteriore.

Gli interni e le colorazioni delle due versioni differiscono così: la 250 CV ha l’abitacolo rivestito in tessuto e Alcantara con impunture rosse a vista e colorazione esterna monocromatica, invece la 270 CV offre di serie i sedili a guscio Peugeot Sport rivestiti in pelle e Alcantara e all’esterno può contare sulla livrea bicolore “Coupe Franche” rosso Ultimate e nero Perla, in alternativa alle sei vernici monocolore. Ovviamente per entrambe il look esterno è stato adeguato alle prestazioni con proiettori full LED, l’estrattore posteriore laccato e doppi scarichi cromati.

 

View post on imgur.com