Alfa Romeo Giulia, funzionamento e specifiche del Kers F1

Alfa Romeo Giulia (fonte FaceBook)
Alfa Romeo Giulia (fonte FaceBook)

Il prossimo 24 Giugno 2015, giorno del 105esimo anniversario del marchio, finalmente sarà svelata al grande pubblico la nuova Alfa Romeo Giulia (progetto 952). ma arriverà sul mercato solo nel 2016. Dopo innumerevoli indiscrezioni è arrivato il momento di fare chiarezza sulla berlina del “Biscione”, a partire dal nome non ancora confermato.

E non sono state confermate neanche le motorizzazioni come le linee della nuova berlina ancora top secret. Di certo sappiamo che utilizza la piattaforma chiamata “Giorgio” e sarà disponibile a trazione posteriore o integrale, farà da base alla futura gamma Alfa Romeo e saranno possibili altre 2 varianti di carrozzeria, ossia “shooting brake e coupe”

Ma un motore in particolare desta curiosità, il diesel 2.2 Multijet che sarebbe accoppiato ad un’unità elettrica simil Kers F1 da 60 CV circa, che produce una potenza totale di 270 CV (come riportato da Alfa Romeo Project 952): in poche parole, guardando alla Formula 1, il Kers ha lo scopo di recuperare energia cinetica attraverso una sorta di moto alternatore elettrico collegato all’albero motore, con conseguente produzione di energia cinetica che avviene quando il guidatore schiaccia il pedale del freno. Adesso bisognerà vedere come verrà applicato sull’Alfa Romeo Giulia. Ancora pochi giorni e poi scopriremo tutto sul “progetto 952″…