F1 Austria, Nico Rosberg: “Attenzione alle Ferrari, Vettel e Raikkonen saranno vicini”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (getty images)

La Formula 1 2015 sbarca in Austria, sul circuito del Red Bull Ring, per l’ottava tappa stagionale. Lewsi Hamilton comanda la classifica piloti con 17 punti di vantaggio sul compagno di squadra Nico Rosberg e anche in questo week-end è facile attendersi un’altra gara testa a testa tra le due Frecce d’Argento, con le Ferrari e le Williams che dovranno dividersi il ruolo di terzo incomodo.

Il pilota tedesco della Mercedes ha intenzione di tentare il tutto per tutto per restare in scia al titolo iridato e non consentire a Lewis di prendere troppo il largo. “So che è una battaglia dura, impegnativa, Lewis sta guidando bene, ma io in Austria ho vinto l’anno scorso, l’obiettivo è ripetermi. Sono indietro di 17 punti, devo per forza cercare di vincere”, ha detto Nico Rosberg come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’.

 

Il pilota tedesco tra Lewis Hamilton e le Ferrari

Nell’ultima gara a Montreal (Canada) il campione in carica non ha avuto troppi problemi nel gestire la vittoria dal primo all’ultimo giro. D’altronde lottare con il proprio compagno di squadra non è una situazione troppo piacevole… “Alla squadra interessa fare tanti punti, se ne fregano di chi è davanti e chi è dietro. Però devo ammettere che ci lasciano combattere liberamente – ha proseguito Rosberg -. In Canada era dura perché eravamo al limite, e poiché era una lotta solo tra noi due non volevano prendere grandi rischi, col pericolo di perdere entrambe le macchine. Ci hanno tenuto sotto il limite, infatti quando mi avvicinavo a Lewis mi dicevano di rallentare perché i freni erano troppo caldi”.

Nico Rosberg dovrà però guardarsi anche le spalle dagli inseguitori che gara dopo gara limano decimi di secondo. A Montreal la Ferrari ha esordito con il nuovo motore sebbene sia stato difficile mettere in pista tutto il potenziale: “Vettel e Raikkonen saranno molto vicini. Dovremo stare attenti, anche perché il circuito austriaco l’anno scorso non ci era stato particolarmente favorevole. In Canada la Ferrari ha sbagliato il sabato con Vettel, la domenica con il testacoda di Raikkonen. Potevano fare molto meglio – ha concluso il pilota della Mercedes -, dovremo stare attenti”.