Nuova Audi A5: ecco il “volto” della seconda generazione

(foto da autoevolution.com)
(foto da autoevolution.com)

 

Per la presentazione dovremo probabilmente aspettare il Salone di Ginevra 2016, e la messa in produzione è prevista entro agosto dello stesso anno, ma Audi ha deciso di anticipare alcuni “scatti” della seconda generazione della nuova A5 (anche se, ovviamente, in versione “camuffata”). Un prototipo della Coupé dei Quattro Anelli è stato avvistato in Germania, dove i tecnici di Ingolstadt hanno iniziato a collaudarlo su strada.

 

Una coupé filante e leggera

Secondo indiscrezioni ancora tutte da confermare, la gamma della prossima generazione della Audi A5, proposta come modello 2017, comprenderebbe versioni dotate del nuovo motore 2.0 litri TFSI da 190 CV di potenza (142 kW) dai consumi contenuti (si parla di 5 litri per 100 km), introdotto al Vienna Motor Symposium, del 2.0 TDI con potenze che vanno dai 120 (89 kW) ai circa 220 CV (164 kW) e di un 3.0 litri TDI e trazione quattro da 272 CV (203 kW). Audi potrebbe inoltre proporre una A5 e-tron, dotata di un’unità diesel abbinata a un motore elettrico collocato all’altezza delle ruote posteriori.

Non solo: gli addetti ai lavori parlano di un ampliamento della gamma con le versioni ad alte prestaizoni S5 (una vettura che potrebbe essere spinta da un motore 3.0 litri e un diesel twin-turbo) e RS5 (che monterebbe un meno voluminoso 3.6 litri twin-turbo con una potenza vicina ai 500 CV).

Quanto al design, la nuova Audi A5 dovrebbe essere una naturale evoluzione dello stile attuale, caratterizzato da gruppi ottici anteriori dal design 3-D e da un’ampia griglia frontale, che conferiscono alla vettura un carattere decisamente sportivo. Sul posteriore, invece, i fari LED potrebbero richiamarsi a quelli della prossima Audi A4.

Un profilo da coupé filante, dunque, adattato a una voluminosa berlina a quattro porte, dalle dimensioni leggermente più estese della versione attuale, ma con un risparmio di peso di 80/100 kg grazie alla piattaforma MLB Evo, sviluppata in materiali leggeri e altamente resistenti. La nuova Audi A5 verrebbe dunque sviluppata sulla stessa base già utilizzata per la nuova Q7 e per altri prossimi modelli del marchio tedesco.