Valentino Rossi: “Il ritorno di Casey Stoner in MotoGP? Non avrebbe senso”

Casey Stoner 2015
Casey Stoner (getty images)

Nel paddock di Catalunya c’era un ospite davvero speciale ad assistere al Gran Premio, un ex leggenda che nonostante il suo ritiro dalla MotoGP fa ancora discutere, sperare e sognare tifosi, appassionati e rivali. Stiamo parlando di Casey Stoner, presente sul circuito del Montmelò per presentare al mondo intero il nuovo bolide da strada Honda RC213V-S con cui ha effettuato alcuni giri d’onore.

Davanti allo storico avversario Jorge Lorenzo ha conquistato la vittoria davanti a Valentino Rossi, confermando il buon momento della Yamaha. Ma a quanto pare il pesarese ha messo da parte la rivalità di una volta… “Stoner è stato senza dubbio uno dei migliori piloti della classe MotoGP degli ultimi anni – ha dichiarato in un’intervista riportata da Speedweek.com -. Ha vinto gare e titoli, ha sempre lottato per il podio, sia su Ducati che su Honda”.

Da tempo si parla, o meglio si spera, del possibile ritorno di Casey in MotoGP che qualche mese fa aveva espresso pubblicamente il desiderio di sostituire l’infortunato Dani Pedrosa, ma la Honda Racing Corporation ha preferito optare per Hiroshi Aoyama tra le critiche di tantissimi tifosi. Ma cosa ne pensa Valentino Rossi di un suo eventuale ritorno in classe regina?

“Questo potrebbe essere interessante. Ma Casey da diverso tempo ha affermato di non voler ritornare nel mondo delle corse. Non avrebbe alcun senso se tornasse ora. Ma sarà interessante vedere il potenziale di Stoner con la Honda alla 8 ore di Suzuka, anche perchè avrà a che fare con piloti attuali della MotoGP come Smith e Espargaró. Sarà interessante vedere il suo livello – ha concluso il campione di Tavullia -, perché ha gareggiato a lungo come pilota”.