Paul Walker, scomparse oltre 30 auto subito dopo la sua morte

Paul Walker
Paul Walker (getty images)

Dopo circa due anni dalla tragica morte in un incidente d’auto non c’è pace per la memoria di Paul Walker e i suoi familiari. Secondo quanto riportato da ‘The Hollywood Reporter‘ un socio del compianto attore, Richard Taylor, si sarebbe impossessato di almeno sette vetture di Paul nel giro di 24 ore dalla sua morte per trarne vantaggi economici.

I legali della famiglia Walker hanno presentato una denuncia per cercare di riprendere possesso di un certo numero di veicoli appartenuti al protagonista di ‘Fast and Furious’, scomparsi ‘misteriosamente’ poco dopo la morte e spostati da un impianto di stoccaggio verso luoghi sconosciuti. Nella documentazione legale il signor Taylor è presentato come un conoscente di Paul Walker che si era offerto di aiutarlo con la sua collezione di auto, sia per quanto riguarda la custodia che la relativa documentazione.

Richard Taylor avrebbe fornito un elenco di 31 veicoli appartenuti all’attore, ma secondo la famiglia Walker mancherebbero all’appello sette auto e chiede la restituzione delle vetture mancanti o il corrispettivo valore economico, oltre ad un congruo risarcimento danni. Non resta che attendere il processo.