MotoGP Catalunya, Cal Crutchlow: “Cadere al 1° giro mi scoccia, potevo ambire al podio”

Jack Miller e Cal Crutchlow
Jack Miller e Cal Crutchlow (getty images)

Gara da dimenticare per Cal Crutchlow in Catalunya, caduto al primo giro del Gran Premio di Barcellona 2015 in seguito al contatto con un altro pilota che lo ha costretto ad un fatale fuori pista. Il pilota britannico del team CWM LCR Honda ha provato a ripartire e rimettersi in pista ma il freno posteriore era danneggiato e ha dovuto dire addio alla gara, con la classifica che si mantiene a quota 47 (7° posto in classifica piloti).

“Nel corso primo giro proprio in curva Aleix Espargaro mi ha urtato e sono caduto – ha raccontato Cal Crutchlow in una nota ufficiale -. Un normalissimo incidente di gara. Senza dubbio non era intenzione di Aleix spingermi fuori. Il primo giro è sempre un pò una bagarre per non perdere il gruppo di testa. Ho ripreso la moto ma ero senza freno posteriore e quindi sono rientrato al box. Sono deluso e arrabbiato perchè cadere nel primo giro mi scoccia moltissimo e oggi sentivo che ero pronto a lottare per il podio”.

 

Unica consolazione per la squadra di Lucio Cecchinello è il miglior risultato stagionale di Jack Miller che ha tagliato il traguardo in 11esima posizione dopo essere partito dalla 21esima piazza. Guadagna cinque punti in classifica e si piazza 18esimo con 11 punti.

“Abbiamo fatto fatica per tutto il weekend e io oggi ho dato veramente il massimo per portare a casa questo risultato – ha affermato il rookie australiano -. Sono partito bene e mi sono infilato subito nel gruppone. Ho impostato il mio ritmo e in qualche attimo non è stato facile perchè lì fuori era davvero scivoloso. Sono felice di portare a casa questo 11° posto dopo due gare finite male. Ho ancora molto da imparare – ha concluso Jack Miller – e il test di domani mi da l’opportunità di fare km utili per capire meglio la moto. Così saremo più pronti per le prossime gare”.