MotoGP Catalunya, Jorge Lorenzo: “La moto è a posto per una grande gara”

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

 

La vigilia del GP di Catalunya sorride a Jorge Lorenzo: il maiorchino è infatti riuscito con la gomma media a piazzare la sua Yamaha a soli 100 millesimi dal poleman Aleix Espargaro.

Jorge Lorenzo ha provato una strategia che prevedeva l’utilizzo di tre gomme nuove (risparmiate durante le libere), ma si è rivelata insufficienze a tenere testa a una Suzuki in ottima forma. Sul passo di gara, però, il punto di riferimento per tutti gli altri continua a essere lui.

 

Ancora un passo avanti

Jorge Lorenzo è moderatamente soddisfatto del terzo posto ottenuto quest’oggi nelle qualifiche del GP di Catalogna. “E’ un merito essere i primi tra quelli che non hanno gomme extra e stare davanti alla Honda – spiega lo spagnolo della Yamaha a Sky – . Abbiamo migliorato i dettagli in ogni turno e la moto è a posto per una grande gara”.

“L’ideale – sottolinea Lorenzo – sarà provare a stare in testa e fare ritmo, in caso contrario sarà comunque una gara lunga e aspetteremo di vedere come vanno gli altri con le gomme più vecchie, e dunque con un rendimento che cala”.

Anche stavolta sono stati i dettagli a fare la differenza. ”Non abbiamo la gomma extramorbida – fa poi notare – , che ci avrebbe dato mezzo secondo in meno. Il regolamento è così, l’anno prossimo sarà invece uguale per tutti”.

Ad ogni modo “non c’e’ fretta”. “L’importante sarà non commettere errori – conclude Lorenzo – , non fare casini all’inizio e vedere come vado col mio passo”.