Sebastian Vettel: “La F1 deve cambiare, servono macchine più veloci”

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel sta vivendo una prima stagione in Ferrari tutto sommato positiva se pensiamo alle difficoltà che sia lui che la scuderia di Maranello avevano nel 2014. Ma entrambi non si accontentano di arrivare dietro alle Mercedes e puntano a vincere sia le gare che il titolo mondiale. Per il 2015 l’obiettivo di ottenere la corona iridata non è realistico, ma nel prossimo campionato il team italiano vuole poter fare il salto di qualità. Lo ha detto lo stesso Maurizio Arrivabene.

Il quattro volte campione del mondo ha concesso un’intervista a Sport Bild per parlare della situazione della Formula1: “Il miglior indicatore è il numero di spettatori intorno alla pista e queste cifre non sono così alte come in passato. Per questo motivo abbiamo anche perso la nostra gara di casa in Germania. Dobbiamo fare qualcosa. Le gare sono diventate troppo complicate. Come potrebbe sapere una persona che non è sette giorni su sette impegnata in Formula 1 conoscere tutto? E ancora più importante, i prezzi dei biglietti sono semplicemente troppo costosi”. Sebastian Vettel consiglia anche come migliorare alcuni aspetti tecnici delle monoposto che corrono in F1: “Abbiamo bisogno di rendere le vetture ancora più veloci, ad esempio con più potenza, pneumatici migliori e più carico aerodinamico Deve essere di nuovo una sfida per domare queste bestie”.

Sono in molti a criticare il Grande Circus delle quattro ruote, sia tra gli addetti ai lavori che tra i tifosi. C’è l’esigenza di vedere più spettacolo per attirare un numero maggiore di spettatori e di rendere le corse più interessanti. Per il Mondiale 2017 ci saranno dei cambiamenti regolamentari, ma potrebbero non bastare.