Honda RC213V-S 2015: ecco l’identikit del nuovo bolide (VIDEO)

Casey Stoner (foto dal Web)
Casey Stoner in sella alla nuova moto (foto dal Web)

 

E’ stato svelata quest’oggi, come già anticipato da Tuttomotoriweb, la Honda RC213V-S 2015, versione definitiva della MotoGP replica per uso stradale. Il nuovo bolide giapponese, derivato dalla RC213V di Marc Marquez e Dani Pedrosa, ha debuttato non a caso – a sette mesi della presentazione di Eicma – sul circuito di Montmelò (Barcellona), dove il prossimo weekend di disputerà la settima prova del Campionato Mondiale 2015 della classe regina.

E a portarla in pista è stato un “padrino” d’eccezione, il campione australiano Casey Stoner, come sempre in grande stile: il video che vi proponiamo (sotto) parla da sé. Presenti ovviamente i vertici di Honda e di HRC, davanti a una platea di giornalisti arrivati da tutto il mondo per l’occasione, cui si è aggiunta la folta schiera degli inviati che seguono regolarmente la MotoGP.

I dati tecnici della Honda RC213V-S 2015, resi noti durante la conferenza stampa di Barcellona, dicono tutto di quella che è destinata a diventare la nuova stella del costruttore giapponese. La moto è infatti spinta da un potentissimo motore V4 di 90° con doppia iniezione, capace di erogarare una potenza (dichiarata) di 159 CV a 11.000 giri per la versione omologata Euro 4, proposta assieme ai modelli RC213V, RC213V-S e RC213V-S con Kit che porta la potenza fino a ben 215 CV a 13.000 giri.

 

Il giudizio di Marc Marquez e Dani Pedrosa

“Quando l’ho provata ho sfiorato l’asfalto non solo con il ginocchio, ma anche con il gomito!” ha affermato Marc Marquez, tra i collaudatori della Honda RCV213V-S, secondo quanto riporta Crash.net. “Il feeling di guida è davvero divertente, dà gusto!” ha commentato. “Non credo che sia mai esistita una moto del genere prima d’ora”. Quindi ‘annuncio: “Voglio la numeor 93!”.

“Io non l’ho ancora provata, ma ho notato che la posizione di guida è proprio quella della nostra MotoGP”, ha chiosato Dani Pedrosa, anche lui presente alla conferenza stampa di Montmelò, avvenuta in streaming mondiale.

 

Caratteristiche tecniche

Per quanto riguarda la dotazione tecnica, la Honda RC213V-S 2015 monta un telaio simile a quello delle Honda Open MotoGP, e lo stesso vale per l’impianto di scarico (in titanio e con catalizzatore). La ciclistica si caratterizza per le sospensioni Ohlins mentre l’impianto frenante è firmato Brembo, con nuove pinze monoblocco anteriori dotate di ABS. Il peso dichiarato della Honda RC213V è di 170 kg a secco per la versione RC213V/RC213V-s e di 160 km per la versione con kit.

A livello di carrozzeria sono stati confermati i colori rosso-bianco-blu HRC, ed è rimasta la medesima grafica ispirata alla bandiera nipponica. La novità è che sarà possibile avere la moto anche in nero fibra di carbonio.

La nuova Honda RC213V-S 2015 sarà costruita dalla HRC nello stibilimento di Kumamoto con cadenza di una moto al giorno, in serie limitata, raffinatissima e a un prezzo da capogiro (188.000 euro). Proprio a motivo del costo elevato e dei numeri insufficienti di produzione, la nuova Honda non potrà essere usata nel campionato mondiale superbike, per il quale si attende la nuova versione della quattro cilindri in linea CBR-RR, che potrebbe arrivare tra non molto tempo. Chi fosse interessato, intanto, potrà prenotarla online dal prossimo luglio sul sito www.rc213v-s.com.