MotoGP, Francesco Guidotti: “Danilo Petrucci sta andando bene, ma deve trovare più serenità”

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (getty images)

Con il Gran Premio d’Italia si è concluso 1/3 del Motomondiale 2015: sei gare sono state disputate, altre 12 ne restano da correre e il primo bilancio per il team Octo Pramac Racing è sicuramente positivo. La squadra italiana è sesta nella classifica riservata ai team, Danilo Petrucci decimo a quota 32 e Yonny Hernandez dodicesimo a quota 26.

Nell’ultima gara al Mugello il pilota umbro ha chiuso al nono posto davanti al pubblico di casa, mentre il pilota colombiano negli ultimi tre round del Mondiale ha collezionato 20 punti. Una buona tabella di marcia che lascia ben sperare in vista delle prossime gare, a cominciare dal GP di Catalunya in programma fra una settimana.
“Il bilancio è decisamente positivo – ha commentato Francesco Guidotti, Team Manager di Octo Pramac Racing Team -. Siamo entrati regolarmente in Q2 almeno con un pilota. E abbiamo trovato una buona continuità in gara finendo sempre nella Top 10 o a ridosso dei primi 10. Stiamo centrando gli obiettivi posti ad inizio stagione anche se abbiamo avuto qualche piccolo problema che non ci ha permesso di raggiungere il risultato sperato. Ma sono stati solo episodi. Sono molto soddisfatto”.

Danilo Petrucci ha pienamente soddisfatto le prime aspettative, ma può ancora migliorare il suo feeling con la Desmosedici GP14: “Danilo sta andando molto bene. Si è adattato subito alle esigenze della Motogp. Sta prendendo coscienza dei suoi mezzi e delle sue capacità. Ci sono ancora diversi aspetti su cui deve lavorare ma è sulla strada giusta”. Voto in pagella? “A Danilo do 7. Ma ha bisogno di trovare più serenità”.