MotoGP Mugello, Danilo Petrucci: “Il 9° posto è una grande soddisfazione”

Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (getty images)

Il team Octo Pramac Racing chiude il Gran Premio d’Italia con entrambi i piloti nella top 10, confermando l’ottimo feeling della Ducati Desmosedici sul circuito del Mugello e l’ottimo lavoro svolto dai tecnici della squadra italiana. Yonny Hernandez ha avuto qualche problema di chattering ad inizio gara che gli ha fatto perdere posizioni, ma il pilota colombiano è stato bravo a recuperare e chiudere in decima posizione (12° in classifica MotoGP).

Ottima la partenza di Danilo Petrucci che ha subito guadagnato due posizioni, ma nulla ha potuto contro la Ducati ufficiale di Michele Pirro che nella prima parte di gara aveva scavato un vuoto di 7 secondi incolmabile. Ma il pilota di Terni ha concluso il GP del Mugello in nona piazza e si piazza decimo in classifica iridata con 58 punti.

“Sono veramente molto dispiaciuto per quanto successo con Aleix ma purtroppo ho avuto un problema al cambio in scalata che mi ha fatto allungare la frenata senza riuscire ad evitare il contatto – ha spiegato Petrux -. Comprendo la sua rabbia e per questo gli ho già chiesto scusa. Ma i dati della telemetria confermano il problema che ho avuto”.

Le alte temperature hanno reso la vita alquanto difficile a Danilo Petrucci, ma ha saputo stringere i denti e chiudere nella top ten: “A metà gara facevo davvero fatica anche a causa delle cadute di ieri: ero molto debole e sentivo dolore ai muscoli. Mi sono riposato stando dietro a lui poi negli ultimi sette giri ho sentito di avere energie e ho forzato riuscendo ad andare via. Il nono posto è una grande soddisfazione dopo un week end reso difficile anche dalle due cadute di sabato. Si, lo ammetto – ha concluso il pilota umbro – questa mattina avrei firmato per questo risultato”.