F1, Fernando Alonso: “McLaren Honda buona, ma serve affidabilità”

Fernando Alonso (Getty Images)
Fernando Alonso (Getty Images)

Fernando Alonso a Montreal nel prossimo week-end cercherà il riscatto dopo il ritiro al quale è stato costretto nel Gran Premio di Montreal a causa di un problema ai freni. Lo spagnolo avrebbe potuto raccogliere i primi punti iridati alla guida della McLaren Honda, ma non gli è stato possibile a differenza del compagno Jenson Button.

Il quotidiano iberico As ha raccolto alcune dichiarazioni di Fernando Alonso in vista della gara canadese: “Nonostante i problemi di affidabilità che abbiamo avuto nelle ultime due gare, la monoposto è buona. Il nostro obiettivo è quello di avere un week-end senza problemi e di ottimizzare le prestazioni. E’ deludente aver avuto due problemi meccanici consecutivi, ma stiamo lavorando per correggerli. L’affidabilità è sempre il fattore più importante e dobbiamo concentrarci su questo. I 4 punti ottenuti da Jenson a Monaco sono un grande stimolo per tutto il team e un’ulteriore prova dei nostri progressi in gara”.

Fernando Alonso ha bisogno che la sua McLaren Honda si dimostri una vettura innanzitutto affidabile per poter poi cercare la prestazione migliore ed ottenere risultati. I guai tecnici rischiano di rallentare il processo di avvicinamento della scuderia di Woking a Ferrari e Mercedes. C’è tanto lavoro da fare nel team inglese e a Montreal si potrà capire se i miglioramenti di Monaco sono stati una causalità dovuta alla particolarità del circuito o se davvero è stata intrapresa la via giusta. Il pilota asturiano vuole tornare a vincere al più presto e si attende che la squadra lo aiuti a raggiungere il suo obiettivo per dimostrare anche di aver fatto bene a lasciare la Ferrari per tornare in McLaren. In molti hanno infatti criticato Fernando Alonso per preso questa decisione e lui ci tiene molto a farli ricredere a suon di vittorie, che per il momento rimangono ancora lontane.