MotoGP Mugello, Marc Marquez: “L’importante è averci provato”

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

 

Il campione del mondo in carica della MotoGP Marc Marquez sperava nella gara di oggi di rimediare alla sua pessima performance nelle Qualifiche per il GP del Mugello, che lo hanno visto 13° nella griglia di partenza. Purtroppo, invece, i sogni di gloria si sono allontanati ancora di più: lo spagnolo del team Repsol Honda è scivolato alla curva Poggio Secco nel 17° giro, bruciando irrimediabilmente qualsiasi chance di salire sul podio.

 

Una giornata no

Le premesse per fare bene c’erano tutte, ma sfortunatamente la gara ha preso una piega inaspettata. “Abbiamo fatto il lavoro più difficile, cioè i primi giri, ma poi nella seconda parte della corsa mi sono trovato parecchio in difficoltà”, racconta Marc Marquez dopo la prova ai colleghi di Crash.net. “Sono andato oltre i miei limiti a ogni curva e alla fine sono caduto. Ma va bene così, l’importante è averci provato”.

Lo spagnolo non rinuncia neppure stavolta a guardare il bicchiere mezzo pieno. “La cosa positiva di oggi – spiega – sono state le sensazioni che ho provato in gara. Mi sentivo sicuro nonostante corressi solo con la gomma anteriore”.

“Il problema – sottolinea Marquez – è che quando la posteriore ha ceduto, tra il settimo e l’ottavo giro, ho dovuto affrontare le stesse difficoltà di sempre: grandi scivolate in entrare di curva senza alcun sostegno dietro…”. E “quando corri così per venti giri, alla fine è facile perdere il controllo della situazione”.

La sfida ora è recuperare i 49 punti di distacco dal leader della classifica Valentino Rossi, pari a quasi due vittorie, dopo sei dei 18 round in calendario.