Formula 1, Nico Rosberg: “Capisco le critiche di Ecclestone, Hamilton fatto a modo suo”

Nico Rosberg
Nico Rosberg (getty images)

Di recente il boss del Circus Bernie Ecclestone ha puntato il dito contro Nico Rosberg e Sebastian Vettel, rei di non essere grandi protagonisti mediatici e di marketing, al contrario di Lewis Hamilton, capace di attirare attenzione e in un certo senso fare gossip. Ma la risposta del pilota tedesco della Mercedes non si è fatta attendere, a pochi giorni dalla ‘fortunosa’ vittoria al Gran Premio di Monaco.

“Niente di tutto questo mi sorprende”, ha detto Nico Rosberg ad Autosport. “E’ sempre molto diretto nel criticare chi non si comporta come Lewis, perchè sa attirare l’attenzione su di sè anche quando si è fuori dalla pista. Questo è ovvio, perché è detentore dei diritti commerciali. Lui vuole un po’ di movimento là fuori, e Lewis fa un sacco di cose a modo suo. Io invece sono più riservato, per questo motivo non mi ha sorpreso. Capisco il suo parere, lo fanno tutti, è abbastanza evidente. Allo stesso tempo mi preoccupo per lo sport e cerco di dare il massimo quando sono in pista”.

Dopo la vittoria a Montecarlo il Mondiale di Formula 1 sembra aver preso nuovo fermento e il pilota tedesco si è detto ancora affascinato dal clima trovato sul circuito cittadino del Principato: “Non si può mai fare abbastanza per quello che i tifosi ci danno, nessuno di noi può fare abbastanza per ringraziarli… Credo che appuntamenti come quello di Monaco siano fantastici proprio perché siamo più vicini a loro, così come ai marshall che non vanno dimenticati. Rischiano la vita ogni domenica per intervenire in caso d’incidente e lavorano gratis”.