Moto3, Enea Bastianini: “Il mio obiettivo è battere Danny Kent”

Enea Bastianini
Enea Bastianini (getty images)

Dopo il secondo posto di Le Mans Enea Bastianini è pronto alla nuova sfida del Mugello dove potrà contare sul calore dei propri tifosi. Il 17enne pilota romagnolo del Team Gresini Moto3 è secondo nella classifica piloti alle spalle di Danny Kent e nel prossimo week-end sarà importante finire davanti per colmare il gap e tentare l’assalto al titolo mondiale.

“Il mio obiettivo a inizio stagione era provare a essere in lotta per il Mondiale ma sinceramente non mi aspettavo di essere secondo in classifica dopo cinque gare – ha confessato Enea in un’intervista rilasciata al sito ufficiale Red Bull -. Le prime due, a Doha ed Austin, sono andate molto bene, un po’ meno quelle di Argentina e Spagna ma per fortuna negli ultimi test siamo andati alla grande e a Le Mans siamo stati nuovamente competitivi. Abbiamo fatto una bella gara, peccato non essere riuscito a superare anche Romano Fenati”.

Le qualifiche restano il suo punto debole, ma nelle rimonte sembra essere il genio della categoria: in Qatar è partito 21esimo ed ha chiuso al 2° posto, in Francia è partito 18esimo ed è salito sul secondo gradino del podio. “Le rimonte mi piacciono molto e penso che siano il mio forte, mi danno la carica giusta. Anche se stare davanti forse è ancora meglio. Finora sono stato un po’ sfortunato durante le qualifiche e nel giro secco faccio più fatica – ha sottolineato il pilota romagnolo -: ho notato che non prendo subito confidenza con le gomme nuove, devo imparare anche lì a dare il 110 % di me stesso. Pian piano credo di star trovando un miglior feeling”.

Enea Bastianini ora dovrà guardarsi le spalle in classifica e tentare di insidiare il primo posto detenuto da Danny Kent: “Sì, ci sono margini di recupero. Kent è stato molto bravo finora. E’ davvero veloce sul giro secco e anche in gara. E’ un pilota molto completo e non sarà facile batterlo perché sta facendo davvero bene e riesce sempre ad arrivare tra i primi. Il mio obiettivo, ovviamente, è di riuscire a batterlo il prima possibile”.