MotoGP, Andrea Dovizioso: “Al Mugello saremo competitivi”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (getty images)

Tutto pronto per l’attesissimo Gran Premio del Mugello anche se in casa Ducati ci sarà l’incognita Andrea Iannone, cui è stata riscontrata una microfrattura alla testa dell’omero che non gli consentirà di essere al 100%.

Toccherà ad Andrea Dovizioso dare il massimo davanti ai propri tifosi e i presupposti per fare bene ci sono tutti in questo week-end. La Ducati correrà sul circuito di casa che ormai conosce a memoria, come dimostrano le prestazioni dei due giorni di test tenuti prima del GP di Francia.

Il pilota forlivese è terzo in classifica a quota 83, alle spalle di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, ma per alimentare il sogno del titolo iridato non basta essere costanti, bisognerà puntare al gradino più alto del podio.

“Credo che al Mugello potremo essere competitivi perché recentemente abbiamo fatto dei test su questa pista e siamo stati veloci – ha detto Andrea Dovizioso in una nota ufficiale -. In più c’è tanta motivazione nella squadra: siamo al Mugello ed è la gara di casa per Ducati, e quindi abbiamo tutti uno stimolo in più per far bene. Nell’ultima gara ci è però mancato ancora qualcosa e quindi dovremo continuare a lavorare con impegno durante il weekend”.

In pista ci sarà anche una terza Desmosedici GP15, iscritto come wild-card per la prima volta in questa stagione: “Sono molto contento di fare la prima wild card di quest’anno al Mugello, ed è anche una grande emozione per me correre per la prima volta con la GP15 – ha dichiarato Pirro -. In cinque gare la nuova Desmosedici ha già fatto cinque podi, dimostrando di essere molto competitiva e quindi è una bella responsabilità per me, ma con il Ducati Test Team abbiamo sempre lavorato bene sullo sviluppo della moto e quindi sono fiducioso di poter fare un buon risultato”.