MotoGP, Valentino Rossi: “Al Mugello i tifosi non vanno a dormire”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Inizia il conto alla rovescia per il Gran Premio del Mugello, gara molto attesa dai tifosi italiani che invaderanno l’autodromo toscano per sostenere i propri beniamini. A cominciare da Valentino Rossi che approda da leader in classifica con un distacco di 15 lunghezze dal compagno di squadra Jorge Lorenzo, a +19 da Andrea Dovizioso, mentre Marc Marquez è quarto a -33.

La gara del Mugello si preannuncia incandescente, con le Ducati che potrebbero partire da favorite su un circuito a loro congeniale, anche se per Valentino Rossi il principale avversario resta Lorenzo.

“A Le Mans ho faticato un po’ contro Marc, ma lui nelle prime fasi della gara non era particolarmente forte, così l’ho superato presto. La situazione è diversa rispetto allo scorso anno. Ma è meglio per noi perché possiamo combattere in avanti – ha dichiarato il pesarese della Movistar Yamaha in un’intervista a Speedweek.com -. Abbiamo anche un buon vantaggio nella tabella punti, ma con un pilota come Marc, non si sa mai”.

La sicurezza non è mai troppo quando si lotta con un avversario del calibro di Marquez, ma bisognerà fare attenzione a non lasciare fuggire un’altra volta Jorge Lorenzo. E per evitare questo sarà fondamentale cercare di partire dalla prima fila: “Arrivare al Mugello come leader del campionato e al top della forma è perfetto. Tuttavia il circuito del Mugello è anche molto congeniale a Jorge. Cercheremo di nuovo a portare le nostre moto Yamaha in cima, ma questa volta in ordine inverso”.

Il clima sugli spalti si preannuncia bollente e dovrebbe esserci il pienone sin dal sabato, visti i prezzi al ribasso: “Quest’anno i prezzi dei biglietti sono stati abbassati per il Mugello, in modo da contare già il sabato su più tifosi. Al Mugello i tifosi non vanno mai a dormire”, ha concluso il campione di Tavullia.