F1, Maurizio Arrivabene risponde a Flavio Briatore: “Ferrari migliore rispetto al 2014”

Maurizio Arrivabene Team Principal ferrari
Maurizio Arrivabene (getty images)

Flavio Briatore dopo il Gran Premio di Monaco ha dichiarato che la Ferrari si trova allo stesso punto dello scorso anno dato che nel 2015 ha preso 7-8 decimi al giro come avvenuto nel 2014 con Fernando Alonso. L’unica differenza starebbe nel fatto che due team hanno fatto dei passi indietro, ovvero Williams e Red Bull. Anche il pilota spagnolo si era espresso nella stessa maniera.

Maurizio Arrivabene, team principal della scuderia di Maranello, ha così replicato alle parole dell’imprenditore ed ex team manager in Formula1 oltre che all’ex driver ferrarista: “Non è vero, come dicono certe persone, che siamo rimasti al punto dell’anno scorso – riporta formulapassion.it – Basta guardare i podi che abbiamo ottenuto. Sono rimasti i limiti di telaio, carico e trazione della macchina dell’anno scorso, ma non potevamo cambiare tutto in 3 mesi. Non sono mica il mago Oronzo. Il motore però ha fatto un salto avanti impressionante e ci aiuta. La nuova aerodinamica funziona. Nelle prossime gare avremo ulteriori sviluppi della monoposto. Ci sono buone idee a Maranello. Presenteremo l’evoluzione maggiore a Monza”.

Il dirigente della Ferrari ha ribadito quali sono gli obiettivi stagionali del team: “Puntiamo a vincere tre gare. E valgono anche gli autogol degli altri, come nel calcio. Io credo nel team e non solo nei talenti, tanto che in finale di Champions c’è il Barcellona di Messi, ma anche un’altra squadra che ha puntato sulla propria compattezza come la Juventus”. Per il momento la Ferrari ha vinto un GP a Sepang e gliene mancano due per potersi dire abbastanza soddisfatta.