F1 GP Monaco, Fernando Alonso: “Ritiro frustrante, potevo andare a punti”

Fernando Alonso
Fernando Alonso (Getty Images)

Sfortunato il Gran Premio di Monaco per Fernando Alonso. Il pilota della McLaren Honda si è dovuto ritirare mentre si trovava in zona punti per dei problemi al cambio provocato da un surriscaldamento eccessivo della monoposto e ha dovuto così rinviare l’appuntamento con i primi punti iridati del campionato 2015. Risultato che invece ha raggiunto Jenson Button, giunto 8° al traguardo e in grado di conquistare i primi 4 punti stagionali per la scuderia di Woking.

Lo spagnolo nel post gara ha esordito commentando la penalità da 5 secondi inflittagli per il contatto avvenuto dopo la partenza con la Force India di Nico Hulkenberg: “Non penso di aver meritato la sanzione, in quel particolare momento non so cos’altro avrei potuto fare – riporta il sito ufficiale McLaren – E’ un peccato non essere riuscito a finire la gara. La vettura ha cominciato a salire di marcia in un modo strano nel giro precedente al ritiro. Poi alla prima curva l’auto è rimasta in folle e non potuto inserire la marcia. E’ stato frustrante perché potevamo portare entrambe le macchine a punti per la prima volta quest’anno. Abbiamo bisogno di continuare a migliorare la monoposto per evitare che questo tipo di cose si verifichino di nuovo. Tuttavia avere questi problemi oggi ci garantisce che non ci saranno l’anno prossimo”.

Un Fernando Alonso dispiaciuto per non essere riuscito ad ottenere i suoi primi punti nel Mondiale 2015, ma ottimista per il futuro della McLaren Honda. Adesso bisognerà vedere se a Montreal lui e Jenson Button riusciranno a confermare i progressi visti a Monaco nell’ultimo week-end. La pista monegasca per la sua particolarità non è l’ideale per comprendere qualche sia il reale valore di una monoposto. In Canada ci sarà un test importante per il team di Woking.