8 Ore di Suzuka: Yamaha sceglie Pol Espargaro, Bradley Smith e Katsuyuki Nakasuga

Bradley Smith e Pol Espargaro
Bradley Smith e Pol Espargaro (getty images)

Yamaha ha annunciato ufficialmente i nomi dei piloti che prenderanno parte alla 8 Ore di Suzuka, in programma dal 23 al 26 luglio 2015: Katsuyuki Nakasuga, campione in carica della All Japan Road Race Championship JSB1000, insieme ai due piloti del team Monster Yamaha Tech3 Pol Espargaro e Bradley Smith in sella alla YZF-R1 opportunamente modificata.

Era dal 2002 che la casa di Iwata non schierava un team ufficiale per questo evento. Ricordiamo che per il team Honda scenderanno in pista in sella alla CBR1000RR Michael van der Mark, Takumi Takahashi e Casey Stoner.

 

“Sono davvero felice che la Yamaha mi abbia scelto per rappresentarla in uno dei più famosi eventi motoristici, che è la 8 Ore di Suzuka. Mi sento onorato di prendervi parte, ma ci sarà molto da imparare. Non m’illudo che sia facile e non ho mai gareggiato in un evento endurance prima di adesso e non conosco bene la YZF-R1, anche se tanta gente ne parla bene. Inoltre, il calendario della MotoGP è molto esigente e dovremo lavorare per l’evento durante le pause. Pertanto, abbiamo bisogno di lavorare il più possibile in modo da essere pronti per la gara, ma io sono molto felice di avere questa opportunità. Inoltre, sarà bello lavorare con Bradley come partner dove ci batteremo insieme, invece che uno contro l’altro. Penso che ci completeremo a vicenda molto bene. L’unica cosa è che nessuno di noi conosce la pista di Suzuka, quindi spero Nakasuga-san ci possa aiutare a comprendere il circuito, la moto e le strategie corrette di cui abbiamo bisogno. Sarà speciale e noi faremo del nostro meglio per premiare la fiducia che la Yamaha ci ha dato”.

“Prima di tutto voglio ringraziare Yamaha per avermi preso in considerazione per la 8 Ore di Suzuka, che è un evento leggendario. Non vedo l’ora di provare una nuova forma di motociclismo e ancora di più con il mio compagno di squadra MotoGP Pol e Katsuyuki Nakasuga, che ha un forte primato in questa gara speciale. Penso che sarà un evento indimenticabile e si aggiungerà un altro capitolo della mia vita con la Yamaha. Sono anche molto entusiasta di provare la nuova Yamaha YZF-R1, di cui ho sentito parlare molto e sarà veramente grande poterla finalmente guidare. Naturalmente prenderò questo evento molto seriamente, visto lo sforzo del Team ufficiale Factory, quindi andrò in Giappone con la massima intenzione di ottenere un grande risultato per la Yamaha”.