MotoGP, Jorge Lorenzo: “Mi piace avvicinarmi alla perfezione”

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Ha solo 27 anni, ma è già una presenza abituale sul podio della MotoGO. Campione del mondo nelle categorie 250cc (2006 e 2007) e MotoGP (2010 e 2012), Jorge Lorenzo ha sempre dato una lezione di carattere e stile sia dentro sia fuori dal circuito. Oltre a essere testimonial degli orologi Sector, il maiorchino ha appena lanciato un suo marchio di abbigliamento, Skull Rider.

 

Questione di stile

Del legame tra il mondo del motociclismo e quello della moda Jorge Lorenzo ha parlato in un’intervista ai colleghi di Mujerhoy. La premessa è che la stagione 2015 “è iniziata molto bene” e “sono in ottime condizioni”. Quanto al ruolo di “secondo”, dice: “prima non lo accettavo, ma andando avanti con l’età si impara a relativizzare”.

Il campione della Yamaha dice che l’immagine è “un biglietto da visita”, per cui “cerco di curarla, ma senza farmene un’ossessione”.

Il suo stile punta decisamente all’equilibrio. “Odio le stravaganze – confida Lorenzo – , ma mi piace un tocco di modernità”.

“Mi sento a mio agio in jeans, camicia, giacca di pelle e scarpe da ginnastica. E io di solito non rinuncio agli accessori”, aggiunge riguardo al suo dress code. Per la precisione: “Un foulard in estate e una sciarpa nei mesi freddi. Mi piacciono molto i bracciali e gli orologi Sector, sono uno che tiene ai dettagli”.

“Non ho mai avuto uno stylist – puntualizza Lorenzo – , scelto da solo i miei vestiti. E ho appena lanciato un mio brand di moda, Skull Rider. Per ora ci limitiamo a occhiali da sole, cappelli e camicie, ma la collezione si allargherà”.

Perché il suo segreto – conclude – è “mantenersi in continua evoluzione come pilota e come persona”. “Professionalmente, ho già ottenuto il massimo, ma sarebbe bello ripetermi… mi piace avvicinarmi alla perfezione”. Su un piano più personale, invece, “mi piacerebbe formarmi una famiglia e avere dei figli”.