Napoli, la truffa del motociclista: come non pagare il pedaggio in tangenziale

Casello autostradale
Casello autostradale (getty images)

Secondo alcuni siti di informazione locale, tra cui Napoli Today, sulla tangenziale di Napoli si sta diffondendo una brutta abitudine ad opera di alcuni motociclisti che, pur di risparmiare una cifra irrisoria equivalente pressapoco ad 1 euro, rischiano di essere denunciati a piede libero. Presso i caselli della tangenziale del capoluogo campano alcuni centauri supererebbero il pedaggio senza pagare, ma a carico degli automobilisti che in quel momento stanno pagando il pedaggio.

La truffa del motociclista consisterebbe nel passare sulla destra quando l’auto è ferma al casello automatico, in modo da usufruire del pagamento dell’automobilista. La sbarra appena si alza si riabbassa e non resta che pagare nuovamente il pedaggio. Il fenomeno è ormai noto agli addetti della tangenziale che suggeriscono di annotare il numero di targa del trasgressore e recarsi subito in un “punto blu” per segnalare il reato e chiedere il rimborso della quota persa.

Inoltre per evitare questa truffa si consiglia di posizionarsi con il veicolo al centro della corsia al momento del pagamento, così da impedire al motociclista furbetto di sorpassare sulla destra e dileguarsi senza pagare il pedaggio.