F1 GP Monaco, Sebastian Vettel: “Speravo meglio”. Kimi Raikkonen: “Qualifica schifosa”

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Ancora una volta le Ferrari hanno dovuto piegarsi di fronte allo strapotere della Mercedes nella sessione di qualifica del Gran Premio di Monaco, sesto appuntamento del campionato di Formula1 2015. Ma se Sebastian Vettel si è posizionato 3° dietro a Lewis Hamilton e Nico Rosberg, Kimi Raikkonen ha ottenuto solo il 6° posto facendosi superare dalle due Red Bull di Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat. Sicuramente nel team di Maranello non saranno contenti della performance del finlandese, soprattutto considerando che a Montecarlo è importante partire il più avanti possibile.

 

Le dichiarazioni di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen

Il tedesco quattro volte campione del mondo ha così commentato la sua performance odierne nel corso della conferenza stampa avvenuta al termine della qualifica: “Non abbiamo tratto il meglio dalla nostra vettura. Sono contento del risultato, ma credo che tutti abbiamo avuto dei problemi a scaldare le gomme con il cielo coperto – riporta Gazzetta.it -. Speravo decisamente in qualcosa di meglio dopo le Libere3, forse con più caldo poteva andare meglio, ma sono scuse: non siamo al punto in cui vorremmo essere e dobbiamo lavorare di più pure su questo aspetto”.

Sebastian Vettel non vuole precludersi nulla in vista del GP e pensa pure ad una eventuale vittoria a sorpresa: “Cercheremo di infilarci fra le Mercedes al via e di correre un GP entusiasmante. In qualifica non eravamo abbastanza vicini alle Mercedes per mettere loro pressione, ma vediamo in gara. Se al via riusciamo ad andare in testa alla prima curva potrebbe essere una buona domenica, ma sarà difficile. Potrebbe anche piovere e darci qualche opportunità in più”.

Kimi Raikkonen non può che essere deluso per il suo 6° piazzamento ed ha espresso così la sua insoddisfazione: “Abbiamo avito problema di traffico. È un risultato schifoso, adesso vedremo come rimediare in gara. L’incidente nelle Libere3 non mi ha condizionato. La macchina andava bene, ma abbiamo avuto problemi a scaldare le gomme visto che le temperature erano basse. Pagheremo un prezzo salato in gara avendo anche le Red Bull davanti a noi e vedremo cosa riusciremo a fare. Non è bello partire così indietro, è una grande delusione”.

E’ giunto anche il commento di Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari, che ha analizzato il risultato dei due piloti della qualifica di oggi: “Sebastian ha fatto un buon lavoro come stamattina. Ci aspettavamo un po’ più di sole perché la temperatura alta ci avrebbe aiutati, ma non è stato così. Kimi si è trovato nel traffico e non ha tenuto la distanza corretta con chi gli era davanti. Sappiamo che le Mercedes sono forti in qualifica; noi speriamo di essere più forti in gara anche se qui è difficile”.