La MotoGP sbarca in Indonesia, sul circuito di Sentul già nel 2017?

Tifosi MotoGP
Tifosi MotoGP (getty images)

Il mercato delle auto e delle moto si sta espandendo a macchia d’olio nei Paesi dell’Oriente o del Sud America e i fan di MotoGP sono sempre più numerosi in queste zone del mondo. Non a caso dal 2014 la classe regina è approdata in Argentina, sul circuito di Termas de Rio Hondo e, sempre non a caso, da tempo si parla di un Gran Premio in Indonesia,  che troverebbe d’accordo molti team della Top Class, Honda e Yamaha in testa.

In questi giorni, come riferito sul sito Motogp.com, Dorna Sports, il governo indonesiano e il Circuito di Sentul hanno tenuto un incontro su un possibile round della MotoGP nel 2017.

“Per noi è un onore essere qui. L’Indonesia è nei nostri piani da molto tempo. Questo è un grande Paese importante per noi, in cui il mercato motociclistico ha registrato una forte crescita “, ha detto Ezpeleta, CEO di Dorna, durante la conferenza stampa. “Il motivo per cui siamo venuti risiede nell’interesse del governo indonesiano a ospitare una gara della MotoGP. Abbiamo discusso delle esigenze della struttura, necessarie per l’approvazione del tracciato”, ha proseguito Ezpeleta.

Probabilmente la tappa indonesiana non diventerà realtà già nella prossima stagione, ma di certo ospiterà al più presto un GP sul circuito di Sentul, dove l’ultima gara si è tenuta nel 1997, con la vittoria di Valentino Rossi nella classe 125, di Max Biaggi nella 250 e Tadayuki Okada nella classe 500.

Il Ministro del Turismo indonesiano, Arief Yahya, ha annunciato che nei prossimi mesi potrebbe arrivare l’ufficialità dell’accordo tra i responsabili del circuito e la Dorna: “Ad oggi non esiste un contratto firmato. Ma le due parti sono interessate ad ospitare la MotoGP in Indonesia. Ci aspettiamo che la Giornata del Risveglio Nazionale possa diventare una data da tenere in considerazione”.