Volkswagen Golf R400: ecco il “volto” della più estrema di sempre

00000004vwgolfr400

 

La nuova versione sportiva della bestseller di Casa Volkswagen ha finalmente un volto: da qualche ora circolano infatti in Rete le prime foto spia della Golf R400, e si direbbe che la promessa di un modello “grintoso” sia stata pienamente mantenuta.

 

Sportività da vendere

A conferma della notizia dell’ingresso in produzione, giunta qualche giorno fa, la Casa di Wolfsburg concede altri piccoli “assaggi” di quella che sarà la nuova Golf R400, già presentata in versione concept al Salone di Pechino 2014.

Le immagini, scattate dalle strade intorno al tracciato del Nürburgring dove sono iniziati i collaudi, mostrano la vettura – attesa sul mercato nel 2016- in tutta la sua esuberanza, e non senza alcune “sorprese”: l’assetto ribassato, l’aggiunta dell’alettone posteriore, la dotazione di ruote più grandi (a quanto pare si tratta di cerchi da 20 pollici).

Le modifiche riguarderebbero – il condizionale è d’obbligo – anche la componente motoristica: la Golf R400 potrebbe infatti adottare un cambio nuovo, più robusto rispetto al DSG DQ380 montato sulla Golf R: forse un DSG DQ500 a 7 marce…

Non solo: il costruttore tedesco ha lasciato intendere che la Volkswagen Golf R400 potrebbe avere una potenza ancor maggiore rispetto al concept da 400 CV erogati dal motore turbo da 2.0 litri (con trazione integrale 4Motion abbinata al cambio automatico doppia frizione DSG), salendo a ben 420 CV. A questo punto non è escluso che anche il nome del modello possa cambiare.

Insomma, gli ingredienti per raggiungere l’obiettivo dichiarato – ossia far concorrenza ai modelli compatti più performanti di BMW e Mercedes – ci sono tutti.