Nuova Chevrolet Camaro: la sesta generazione mostra i “muscoli”

Nuova Chevrolet Camaro (foto Twitter)
Nuova Chevrolet Camaro (foto Twitter)

 

L’attesa è stata lunga, ma a giudicare dal risultato ne è valsa decisamente la pena. La nuova Chevrolet Camaro segna infatti una vera e propria rivoluzione – tanto nello stile che nella meccanica – rispetto ai canoni della muscle car di General Motors, giunta ormai alla 6° generazione. E sembra avere tutti i numeri per vincere una volta per tutte la sfida con la Ford Mustang.

 

Più “cattiva” ed efficiente che mai

Tanto per cominciare, la Chevrolet Camaro in versione rinnovata propone un inedito design “cattivo” ma al tempo stesso aerodinamico, caratterizzato da linee scultoree e aggressive, soprattutto all’anteriore, dove trovano posto bellissimi ed elaborati fari a led.

All’interno troviamo un abitacolo sportivo e “cucito” su misura del guidatore, con un “tunnel” centrale concepito per garantire una posizione di guida ergonomica e al tempo stesso coinvolgente. Alla maggiore cura per i materiali si accompagna una più ricca dotazione tecnologica: il sistema di infotainment è il MyLink di ultima generazione,  con un grande display centrale da 8 pollici dal quale si può tra l’altro scegliere l’Interior Spectrum Lightning, che permette di regolare l’illuminazione ambientale interna regolabile su 24 tonalità.

Il “pezzo forte” è però sicuramente il motore. Sotto al cofano della nuova Chevrolet Camaro possiamo infatti trovare, oltre ai classici sei e otto cilindri, un modernissimo quattro cilindri turbo benzina, così potente ed efficiente da tener testa alla nuova Mustang, dotata per la prima volta di un motore con il medesimo frazionamento. Con il 2.0 turbo da 275 CV e 400 Nm, infatti, la nuova Chevrolet Camaro è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi.

Il classico V6 da 3.6 litri ad iniezione diretta è invece dotato per la prima volta del sistema di disattivazione temporanea dei cilindri che permette di abbattere notevolmente i consumi, e con i suoi 335 CV e 385 Nm di coppia vanta i valori migliori della categoria.

Al top della gamma rimane ovviamente il V8 della versione SS: il mitico Small Block 6.2L LT1 a iniezione diretta, capace di erogare una potenza di ben 455 CV e 617 Nm di coppia.

Tutti i motori sono disponibili con un classico cambio manuale a sei marce Tremec o con l’automatico a otto rapporti Hydra-Matic con convertitore di coppia.

Il telaio è “dimagrito” di 75 kg, a tutto vantaggio dei consumi e della piacevolezza di guida, e per la prima volta sulla versione SS sono disponibili le raffinate sospensioni attive Magnetic Ride Control (variano la risposta fino a 1.000 volte al secondo), che saranno gestibili attraverso il nuovo Drive Mode Selector, con cui si possono modificare i parametri di otto componenti dell’auto.

La nuova Chevrolet Camaro offre inoltre l’inedito Drive Mode Selector che consente di selezionare quattro diverse modalità di guida (Snow/Ice, Tour, Sport e – sui modelli SS – Track), variando la risposta di motore, sterzo e sospensioni.

La Camaro di sesta generazione sarà prodotta in Michigan, nello stabilimento di Lansing Grand River, e dovrebbe arrivare sul mercato nel 2016.